Ultim'ora

Terremoto di magnitudo 4.9 alle pendici dell’Etna. Danni e 10 feriti

Catania- Alba di Santo Stefano di grande paura per gli abitanti dei comuni alle pendici del monte Etna, nel catanese, per la violenta scossa di terremoto, di magnitudo 4.9, registrata a 2 km da Viagrande.

La terra ha tremato facendo riversare le popolazioni in strada. Diverse le costruzioni che non hanno retto alle oscillazioni, sgretolandosi.

10 al momento sarebbero i feriti, per fortuna non gravi.

La Prefettura ha disposto l’apertura di scuole ed edifici pubblici per accogliere quanti non possono rientrare in casa, prima dei controlli che ne accertino le condizioni di sicurezza.

In moto subito la macchina della Protezione civile. Sedici ad ora i Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Siracusa partiti per contribuire ai soccorsi nelle zone colpite dal sisma.

Intanto, continua lo sciame sismico, con scosse da epicentri diversi, di magnitudo che va da 2.00 a 2.7.

Seguono aggiornamenti

Mascia Quadarella

foto da diari  Facebook

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4901 Articoli
Giornalista