Ultim'ora

Il territorio si è mobilitato a difesa dell’autorità portuale ad Augusta

Augusta-Buona adesione alla manifestazione  contro la decisione di conferire all’approdo catanese l’autorità portuale di sistema, come da decreto Delrio. I sindacati, ma anche diversi deputati nazionali e regionali, oggi pomeriggio, non hanno fatto mancare la loro presenza davanti la Porta Spagnola di Augusta, per comporre il corteo di protesta, a cui si sono uniti anche diversi cittadini.  In prima linea, dietro lo striscione unitario, Cgil, Cisl e Uil, ma anche l’Ugl e le associazioni di categoria, come Cna, Assoporto, Confindustria.

Un fronte compatto per conseguire un unico obiettivo: la revoca del decreto e l’assegnazione del ruolo al Porto di Augusta. Lo scorso 2 febbraio scorso, era stato messo in luce come il decreto sarebbe stato emesso sulla scorta di un documento del presidente della Regione, Crocetta, che però sarebbe basato su argomentazioni, scrivono i sindacalisti di Cgil, Cisl e Uil: <<Imprecise, fuorvianti e chiaramente tendenti a “celebrare” ipotetiche potenzialità del porto di Catania, a discapito di quelle del porto CORE di Augusta, nel maldestro tentativo di oscurare lo stesso e le sue evidenti potenzialità e caratteristiche già riconosciute a livello europeo, attraverso la qualifica anzidetta di porto CORE. Ulteriore elemento di censura alla richiesta motivata della Regione, è quello di aver dato come per sentite le “istituzioni territoriali interessate e gli organi di rappresentanza delle attuali AA.PP” quando, né alcuna istituzione territoriale né gli organi di rappresentanza della Autorità portuale di Augusta sono state mai coinvolti o hanno inviato note sul tema in argomento>>.

<<La mobilitazione di oggi  – ribadiscono i segretari generali provinciali di Cgil, Cisl, Uil e Ugl, Roberto Alosi, Paolo Sanzaro, Stefano Munafò e Antonino Galioto – è solo un primo passo. Riconfermiamo la nostra ferma volontà a inasprire le azioni di rivendicazione, nel caso in cui non dovesse giungere la risposta che il territorio legittimamente si aspetta. Difendere il porto di Augusta significa non solo difendere una vasta fetta di economia di questa provincia, ma anche tutelare le opportunità di sviluppo che esso rappresenta. Vedere oggi uniti in piazza non solo le parti sociali, ma anche la politica, le istituzioni, le imprese, è la cartina di tornasole dell’importanza strategica che riveste per il territorio l’assegnazione ad Augusta della Port Authority>>.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4859 Articoli
Giornalista