Ultim'ora

Tesseramento Pd, la replica “garbata” di Lo Giudice

Siracusa – Mantiene la calma, non va allo scontro, cerca di mediare, facendosi le sue ragioni. Il segretario provinciale del PD, Alessio Lo Giudice, non risponde per le rime, dunque, ma prende la via larga, per replicare “gentilmente” alle accuse di unilateralità lanciate alla   segreteria provinciale del PD da Michelangelo Giansiracusa, componente dell’assemblea regionale dello stesso Partito. Giansiracusa. poche ore fa,  aveva fatto notare, redigendo un comunicato stampa,  la sua contrarietà verso la  scelta “non condivisa”, già impacchettata in poche parole,  di eleggere i responsabili delle commissioni per l’imminente campagna di tesseramenti che il partito avvierà, denunciando a viva voce  l’esclusione nelle trattative politiche dell’area renziana.

“Nel 2017 il Partito Democratico – scrive Lo Giudice-  dovrà affrontare sfide tanto entusiasmanti quanto complicate. Quest’anno i cittadini verranno infatti chiamati a eleggere la nuova Assemblea Regionale Siciliana, le Amministrazioni di sei Comuni nella nostra Provincia (Avola, Canicattini Bagni, Cassaro, Floridia, Melilli e Solarino), gli organi dei Liberi Consorzi Comunali e, forse, il Parlamento Nazionale. Per giungere adeguatamente preparati a questi appuntamenti importanti è necessario definire nel migliore dei modi la proposta politica che il PD intende avanzare nella nostra Provincia, dove la questione sociale, con la conseguente necessità di lottare contro le diseguaglianze, la disoccupazione e la povertà, è prioritaria”.

“Per queste ragioni, il nostro Partito – spiega-  sarà impegnato nelle prossime settimane in una campagna di ascolto e di proposta. Incontreremo i nostri iscritti e simpatizzanti, a partire dai Comuni in cui si andrà a votare nelle prossime elezioni amministrative e, al contempo, lavoreremo per il nuovo tesseramento che si concluderà a fine febbraio. Questo percorso si arricchirà, in particolare, con la Conferenza programmatica provinciale, che ci consentirà di portare a compimento il lavoro svolto nei mesi scorsi dai nostri forum itineranti (Attività Produttive, Cultura e Turismo, Diritti e Pari Opportunità, Sanità), e che intendiamo vivere come un momento di ulteriore apertura al territorio, alle forze sociali, civiche e politiche in vista della costruzione di una coalizione politica di centrosinistra”.

“Questa intensa attività richiede un’organizzazione adeguata. Pertanto  – giustifica le nomine- ho affidato al vicesegretario Alessandro Biamonte l’incarico di responsabile provinciale dell’Organizzazione. Inoltre, ho nominato Vitaliano Di Lorenzo, del circolo PD di Pachino, come nuovo componente dell’Esecutivo provinciale con la delega alla Cultura e al Turismo. Sabina Zuccaro, infine, si occuperà da oggi, sempre in seno all’esecutivo provinciale, delle Politiche del Lavoro e di Pari Opportunità. Auguro a tutti un buon lavoro nell’interesse delle nostre comunità”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4934 Articoli
Giornalista