Ultim'ora

“Un fondo per le promesse siracusane dello Sport”. Il forzista Bandiera invita il Comune

Siracusa- Un fondo per le promesse dello sport locale, alcune delle quali costrette a rinunciare prematuramente alla carriera agonistica che gli si potrebbe prospettare, ad appendere letteralmente  le scarpette ( il kimono,  la bicicletta o il fioretto)  al chiodo, senza l’opportunità di provarci, per i gravi problemi economici che attanagliano le loro famiglie d’origine, incapaci di sostenere le spese di trasferta e di soggiorno per le gare.

A evidenziare il problema, con grande sensibilità, è l’ex deputato  regionale forzista Edy Bandiera.

L’attuale coordinatore di Forza Italia nel fare la sua analisi invoca l’intervento del Comune di Siracusa, a cui propone l’istituzione di un fondo dedicato alla causa, per consentire a questi talenti sportivi di poter procedere nel loro cammino verso un futuro di successi.

“Un’amministrazione comunale lungimirante – scrive Bandiera-  ha il dovere di sostenere i propri giovani e di essere in prima linea nella promozione di quella socialità legata allo sport, tante volte decantata e spesso poi negata per la ristrettezza della disponibilità delle casse comunali. Ieri, in un colloquio con il vicesindaco e assessore allo Sport di Siracusa, Francesco Italia, ho riscontrato favorevolmente attenzione e sensibilità nei confronti della problematica, seppure nell’impossibilità d’azione, dovuta alla ritardata  approvazione del bilancio comunale e alle esigue risorse”.

“Ritengo  – continua Bandiera- pertanto opportuno che si debba istituire, quanto prima,  questo fondo al quale si possa attingere, con oculatezza e criteri di oggettività, all’occorrenza. Un fondo che possa andare incontro e sostenere, l’improvvisa necessità degli atleti e delle società sportive che, da un giorno ad un altro, qualificatisi, accanto alla gioia e alla soddisfazione di un meritato e costruito, con sacrifici, successo, devono immediatamente mettere i piedi per terra e confrontarsi con la cruda realtà di un contesto economico depresso, nel quale i privati, nonostante la crisi si sforzano di fare la propria parte e nel quale il pubblico, risulta essere impotente…”.

E Bandiera in fondo alla sua lettera aperta di riflessione e di presentazione della sua proposta, ha tenuto a dei ringraziamenti a chi anima il mondo dello sport, per passione, spesso disinteressatamente, solo per il gusto di portare alta la bandiera del territorio.

“Un grazie, di tutta Forza Italia- elenca- va alle associazioni sportive che danno onore alla nostra città e alla nostra terra: l’ASD Albatro, under 12 e Under 16 ha vinto il titolo regionale nella pallamano, l’ASD Medea il campionato regionale a squadre di Twirling e che sarà impegnata prossimamente nelle fasi nazionali di Torino, l’ASD Aretusa Skateline pattinaggio, che si è distinta nei campionati nazionali di Pesaro, Terni e Scaltenico (Ve),  l’ASD Pattinatori,  per i titoli nazionali conquistati. Potrei, inoltre,  fare  tanti altri esempi parlando dei successi dei nostri giovani nel tennis tavolo, nella canoa polo, nel motocross, nel basket, nella pallavolo, nel calcio e in tante altre discipline più o meno definite minori. Ai giovani atleti siracusani di oggi e di domani l’augurio di nuove importanti vittorie, con l’auspicio che l’ente comunale  voglia e sappia sostenerli concretamente.

Mascia Quadarella

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4865 Articoli
Giornalista