Una panchina rossa al Tribunale, contro la violenza di genere

Continuano in città le iniziative per sensibilizzare contro i femminicidi e i soprusi sulle donne. Il Comitato Pari Opportunità dell'Ordine degli avvocati, insieme al centro antiviolenza Ipazia, hanno voluto installare questa sorta di totem, che invita a far valere i propri diritti, ricordando al contempo le vittime

Siracusa- Una panchina rossa posta all’ingresso del tribunale di Siracusa, una sorta di  simbolico “faro” che invita le donne ad affidarsi alla giustizia per far valere i propri diritti, la propria dignità, una sorta di  ” totem” attraverso cui ricordare chi la forza di reagire non l’ha avuta o non ha fatto in tempo a dimostrarla.

L’ha voluta e fatta installare il Comitato per le Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Siracusa, che ha promosso l’iniziativa in collaborazione con il Consiglio dell’Ordine, con il Centro Antiviolenza Ipazia ed il Comitato Attivisti Siracusani.

La panchina, che sensibilizza contro il femminicidio e la violenza di genere, sarà “svelata” questa mattina alle 10 al Palazzo di giustizia di Siracusa.

Sulla  spalliera la frase di Kofi Annan: ” La violenza contro le donne è una delle più vergognose violazioni dei diritti umani”.

 

 

tempio dei diritti, le cui aule devono considerarsi altari della giustizia, sui quali portare avanti le cause, contro ogni sopruso, ogni violenza.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

CircaMascia Quadarella

Giornalista Contatta:Website | Facebook | Altri articoli

X