Via Immordini e piazza Scamporrino in pessime condizioni igienico-sanitarie

I residenti chiedono la bonifica dell'area e ripetute disinfestazioni

Siracusa- Piazza Scamporrino, nel quartiere Akradina, in balia del degrado. Lo spazio pubblico, antistante l’istituto comprensivo Nino Martoglio, su cui si affacciano i fatiscenti palazzoni delle “case parcheggio” di via Immordini, nonostante l’intervento di restyling e bonifica operato qualche anno fa, è da diverso tempo abbandonato a se stesso. Anche per l’incuria dei fruitori dello spiazzale, esso appare  tempestato di spazzatura, circondato da aree “a verde”, oggi  a rischio incendio e già ridotte a  discariche, tanto da non lasciargli  assolvere alla propria destinazione d’uso di contenitore sociale.

Persino la fontana, che doveva servire a dare un tantino di refrigerio durante le giornate calde come quelle in corso, in questo afoso fine giugno, è stata trasformata in un contenitore di rifiuti, di ogni tipo, che non lasciano defluire l’acqua, che gocciola dai rubinetti, diventando un putrido acquitrino.

I residenti chiedono a gran voce una presa in carico della zona da parte dell’amministrazione comunale, affinché provveda a una bonifica straordinaria dei terreni incolti, che costeggiano l’aria residenziale popolare, provvedendo più spesso al diserbamento, poiché la sterpaglia che si forma costituisce un innesco per i roghi estivi.

“Le zanzare , i mosconi e le zecche- denunciano i residenti- ci costringono a chiudere porte e finestre, per non essere assaltati. Anche i topi non si lasciano desiderare in zona- sottolineano- per questo chiediamo con urgenza una disinfestazione generale, da ripetere nel corso dell’estate, per garantirci le condizioni igieniche per  far fronte senza ulteriori disagi  agli inconvenienti delle alte temperature”.

Mascia Quadarella

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

CircaMascia Quadarella

Giornalista Contatta:Website | Facebook | Altri articoli

X