Ultim'ora

Vinciullo : “L’area del circuito potrebbe ospitare il nuovo ospedale”

Siracusa- Dopo lo sciopero della fame, durato un giorno e una notte, e il presidio nell’androne dell’ospedale Umberto I in via Testaferrata,  il leader di Siracusa Protagonista, l’ex deputato regionale Vincenzo Vinciullo, sostenuto nella sua protesta da alcuni dei suoi consiglieri, Salvatore Castagnino e Mauro Basile, ha voluto anticipare, all’alba dell’incontro annunciato tra il sindaco di Siracusa e l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, quella che potrebbe essere per lui la soluzione “più giusta” ed “economica” per la  scelta dell’area in cui realizzare il nuovo nosocomio siracusano, individuandola in quella che attualmente ospita il dismesso circuito aretuseo, in zona Tivoli.

“Posizione strategica, raggiungibile facilmente dal nord e  dal sud della provincia, proprietà pubblica, visto che è del Libero consorzio comunale di Siracusa, anche se poi bisognerà ricompensare per il lucro cessante quei proprietari di terreni privati che avevano vincolato i loro fondi, individuati decenni fa per realizzare la nuova struttura ospedaliera, cambiandone la destinazione d’uso e sostenendone i costi”.

Vinciullo non ha negato di essere convinto che tutto questo tergiversare sull’area potrebbe essere dettato dal fatto che i fondi destinati all’ospedale siracusano non siano più disponibili e bisognerà trovare altre risorse. Forse le risposte ai suoi quesiti giungeranno nelle prossime ore.

Mascia Quadarella

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4861 Articoli
Giornalista