5 Stelle: “Come si può trascurare e chiudere un Ginnasio romano, è questa la Siracusa turistica?”

Gli attivisti tornano a segnalare la trascuratezza e il degrado delle vestigia di via Elorina, chiedendone la sistemazione e l' apertura al pubblico

Siracusa- Il Meet up Siracusa del Movimento 5 stelle denuncia lo stato di assoluto abbandono del  Ginnasio Romano di via Elorina  a Siracusa, sovrastato dalle erbacce che ne rendono impossibile la fruizione, anzi stando agli attivisti il sito sarebbe proprio chiuso al pubblico. “Insomma- scrivono- chi passando da via Elorina si trovasse a leggere il cartello “Ginnasio Romano”, potrà vedere semplicemente un’area verde incolta, come tante ne esistono a Siracusa, ed un bel catenaccio al cancello”.

“Tale sito archeologico  – continuano i portavoce del Movimento- è divenuto l’emblema del paradosso per cui il capoluogo venga a voce alta definito a  “vocazione turistica”,  un segmento sul quale dovrebbe ruotare l’economia locale, e  invece non si  riesce nemmeno a tenere pulita e possibilmente rendere fruibile un’area come questa, di grande bellezza”.

“ Dunque- si interrogano- che futuro può esservi se non si riesce a sfruttare queste  meravigliose risorse che si possiedono?”

“La condanna a morte – si auto rispondono pessimisticamente è l’unica risposta possibile”.

Gli attivisti ricordano che il problema era da loro stato sollevato già nel 2014, con una serie di interrogazioni sull’argomento “inaccessibilità e incuria” del sito inoltrate alla Regione e alla Soprintendenza, organizzando sul posto un sit-in per mostrare la trascuratezza dei luoghi di grande pregio e che oggi a loro dire sarebbe peggiorata.

“Sembra quasi che tali antiche vestigia   – concludono- vengano ignorate, come se l’area archeologica della Neapolis fosse già abbastanza per Siracusa. Come se le “tragedie classiche” e qualche altra manifestazione fossero già il massimo a cui la nostra città possa aspirare”.

Mascia Quadarella

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

X