Ultim'ora

Sortino, coltivazione di cannabis in casa, ancora nei guai 49 enne

Sortino- Dovrà rispondere di coltivazione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti un 49 enne di Sortino, già gravato da precedenti penali. L’uomo, sorpreso in flagranza di reato dai carabinieri della locale stazione, durante una perquisizione, aveva trasformato una camera dell’abitazione in cui viveva, nel centro del comune ibleo, in una moderna e attrezzata serra in cui coltivava cannabis indica.

La stanza era dotata di un sofisticato impianto di illuminazione, un termometro digitale per monitorare il giusto tasso di umidità e temperatura del locale, un climatizzatore, due ventilatori per favorire l’aerazione. Nonostante gli accorgimenti tecnologici presi, però, il forte odore della sostanza si riusciva ad avvertire anche in strada.

In particolare, il quarantanovenne, sottoposto dopo l’arresto ai domiciliari in attesa del rito direttissimo, aveva utilizzato circa 20 lampade agli ultravioletti per accelerare la crescita delle 41piantine di marijuana che erano piantate in altrettanti vasi e altre 15 piantine erano in fase di crescita poiché alte circa 15 centimetri, per un peso complessivo di circa 7 chilogrammi.

Tutto il sistema elettrico e di illuminazione era stato fissato a delle reti del letto, sorrette da una impalcatura di tubi innocenti che sostenevano la serra.

Quanto rinvenuto è stato sequestrato ed è stata effettuata la campionatura della sostanza , che sarà inviata al Laboratorio analisi sostanze stupefacenti per stabilirne la tossicità.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4897 Articoli
Giornalista