Ultim'ora

Consulta civica, Croce Rossa e privati insieme per offrire alloggi di appoggio agli operatori sanitari

Siracusa- La Consulta civica di Siracusa accoglie l’appello del personale sanitario e dei sindacati di categoria, riuscendo a fungere da anello di congiunzione tra i professionisti ed alcuni imprenditori del territorio, che per la durata dell’emergenza Covid-19 metteranno a loro disposizione degli alloggi. Medici, infermieri e Oss, infatti, avevano manifestano la necessità di trovare immobili diversi da quelli familiari dove far rientro a fine turno, in modo da evitare il contatto con i propri cari, abbassando il rischio di potenziale contagio.

Ieri, il presidente della Consulta civica, Damiano De Simone, ha comunicato di aver raggiunto un accordo con alcuni “host” locali, che hanno messo a disposizione i loro appartamentini, adibiti consuetudinariamente a casa -vacanza.

“Operazione possibile- spiega De Simone- grazie al buon cuore dei privati che hanno dato immediata disponibilità. Inoltre – continua – abbiamo dato vita ad una piccola “industria” artigianale di produzione mascherine, realizzate in cotone, con filtro amovibile in corrispondenza delle vie aeree, quindi personali e lavabili con prodotti disinfettanti, grazie ad un gruppo di sarte volontarie, che si sono messe a disposizione subito- Questi dispositivi artigianali saranno distribuiti al personale sanitario impegnato in prima linea contro l’epidemia, alle forze dell’ordine e di volontariato del capoluogo. Un ruolo fondamentale in questa rete di attivismo civico sarà svolto dalla Croce Rossa Italiana di Siracusa, il cui presidente Francesco Messina, sin da subito avrebbe garantito l’adesione.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4458 Articoli
Giornalista