Ultim'ora

Ancora un grave lutto per l’Inda. E’ morto Concetto Gilè, 40 anni al servizio della fondazione e della cultura

“Con la scomparsa di Concetto Gilè Siracusa perde non solo un pezzo della sua cultura ma anche una persona amabile e garbata che aveva fatto della cordialità un suo stile di vita”. Con queste parole, che riassumono personalità e professionalità di Gilè, pilastro storico della Fondazione Inda, al servizio della quale ha speso almeno 40 dei suoi anni, è il sindaco di Siracusa, Francesco Italia, che esprime il proprio cordoglio e quello della comunità siracusana per un personaggio che ha rappresentato una roccaforte della cultura classica nel territorio, memoria storica dell’ente che ha valorizzato le radici greche del territorio, di cui era mente e braccio operativo, un vivaio di proposte e di iniziative di successo.

” Questo patrimonio di sapere – scrive Italia- coltivato ed accresciuto dalla frequentazione artistica di quanti dagli anni ’60 in poi hanno segnato la vita dell’Inda, lo hanno reso uno dei protagonisti più sensibili della vita culturale della città”.

 “Con Gilè scompare una figura significativa della storia dell’Inda- scrive Fabio Granata.” “Come Assessore alla Cultura della Città di Siracusa esprimo vicinanza e cordoglio alla famiglia  Gilè. In oltre quaranta anni di lavoro e di impegno appassionato, Concetto ha rappresentato un tassello della storia antica e nobile dell’Inda. Con lui scompare un “militante del Teatro Antico” e un pezzo significativo di memoria storica dell’Inda e della Città”.

Sui social, poi, un fiume di messaggi di cordoglio per la scomparsa di Concetto Mulè.

“Abbiamo parlato della nostra Ortigia – scrive Liddo Schiavo, dell’Aics- come si parla della donna amata. Addio Concetto con te scompare forse l’ultimo personaggio del nostro scoglio”.

foto dai social

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4421 Articoli
Giornalista