Ultim'ora

Pizzuta, 140 mila euro per sistemare le strade di via Mozia. Soddisfatto Mangiafico

Siracusa- Sarà il 2020 l’anno in cui i residenti di via Mozia, in zona Pizzuta, vedranno la strada in cui abitano degna di una condizione civile. La realizzazione di questo intervento, infatti, sarà possibile grazie ai fondi inseriti nel bilancio comunale, ai quali se ne aggiungono altri frutto di una rimodulazione voluta dal Sindaco.

Per tale intervento soddisfazione è stata espressa da Michele Mangiafico il quale, nei giorni scorsi, insieme al primo cittadino Francesco Italia, ha incontrato i residenti per discutere del progetto che “prevede lavori di sbancamento, pavimentazione in conglomerato bituminoso, tappetino, collettore smaltimento acque bianche e segnaletica stradale, per un importo totale di 140 mila euro” – spiega Mangiafico.

“Via Mozia – continua – è un’arteria cittadina comunale nata come strada privata e ceduta nel 2007 al Comune, che l’ha dichiarata parte integrante del demanio stradale comunale con delibera n. 68 del 09/02/07. Le disastrose condizioni della strada, in realtà, vengono denunciate fin dal 1994. Nel dicembre del 2014, l’Amministrazione comunale di Siracusa redige un progetto di riqualificazione, i cui estensori sono l’ingegnere Trigilia e i geometri Massara e Gagliani”.

Solo adesso, però, il sindaco ha dato il via al dirigente di settore per procedere con gli atti di gara all’affidamento dell’opera.

“Esprimo vivo apprezzamento e mi propongo di seguire con la medesima attenzione gli atti successivi.” – commenta ancora Mangiafico allargando inoltre la riflessione anche ad altre arterie siracusane, anch’esse bisognose di intervento, come via Monte Cervino e Contrada Palazzo a Cassibile.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 3582 Articoli
Giornalista