Ultim'ora

Incontro in Prefettura, il territorio si prepara a far fronte a neve e gelo

Siracusa- A seguito dell’ondata di maltempo, con neve e ghiaccio, che ha interessato buona parte del territorio della provincia di Siracusa lo scorso 30 dicembre 2019, il prefetto di Siracusa, Giusi Scaduto, stamattina, ha convocato una riunione per eseguire una verifica congiunta sulle misure di prevenzione previste in caso di avverse condizioni metereologiche nel territorio, dove si registrano raramente gelate e nevicate.

All’incontro hanno partecipato i sindaci ed i rappresentanti dei Comuni di Buccheri, Buscemi, Canicattini Bagni, Cassaro, Ferla, Palazzolo Acreide, Sortino e Siracusa, del Libero Consorzio Comunale di Siracusa, del Dipartimento regionale della Protezione Civile, delle Forze di Polizia territoriali, della Polizia Stradale, dei Vigili del Fuoco, dell’Ispettorato Ripartimentale delle Foreste, dell’A.N.A.S., del Consorzio per le Autostrade siciliane, della Rete Ferroviaria italiana (RFI) e dell’E.N.E.L.

Dopo aver proceduto alla ricognizione dei mezzi e delle risorse disponibili e alla disamina delle principali criticità sin qui registrate, sono state concordate talune misure utili a potenziare sia nell’immediato sia nel medio-lungo periodo la capacità di risposta del sistema di protezione civile provinciale nella gestione anche delle microemergenze, nonostante le oggettive difficoltà finanziarie in cui molti Enti versano. In particolare, per la zona montana della provincia, i Comuni che in atto dispongono di mezzo spargisale si sono impegnati ad intervenire, all’occorrenza e previ accordi diretti, anche nei territori dei Comuni limitrofi che si faranno carico dell’acquisto del sale e della compartecipazione agli oneri di trasporto. Il Libero Consorzio si é impegnato a rifondere le spese anticipate per gli interventi sulle strade provinciali e sostenute dai Comuni, non appena saranno disponibili le risorse finanziarie. Per il definitivo potenziamento del sistema, inoltre, l’Unione dei Comuni “Valle degli Iblei” e il Libero Consorzio Comunale di Siracusa formuleranno al Dipartimento regionale per la Protezione Civile apposita istanza di finanziamento per l’acquisto di ulteriori moduli e mezzi spargisale e spazzaneve. Si provvederà, altresì, a verificare con l’Ispettorato Ripartimentale delle Foreste di Siracusa la possibilità di impiego dei mezzi in dotazione, come già sperimentato in altre provincie, nel caso di situazioni particolarmente eccezionali. Il Consorzio per le Autostrade siciliane ha assicurato il proprio tempestivo intervento sui tratti di propria competenza della Cassibile/Rosolini, anch’essi interessati dai fenomeni nevosi degli ultimi giorni.

É pure stato concordato che il Dipartimento regionale della Protezione Civile promuoverà a breve appositi corsi di formazione per il personale comunale e delle associazioni di volontariato preposto ad intervenire in emergenza. In conclusione, il Prefetto ha ringraziato tutti i presenti per l’eccellente opera svolta a tutela della pubblica e privata incolumità, sottolineando che il contributo di proposte e soluzioni da ciascuno assicurato nel corso della riunione rappresenta il vero valore aggiunto nell’impegno comune ad elevare costantemente lo standard di efficienza del sistema di protezione civile locale.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 3582 Articoli
Giornalista