Ultim'ora

Capodanno in piazza Duomo a Siracusa. Il benvenuto al 2020 nel capoluogo. Programma e ordinanze

Siracusa-Il 31 notte si darà l’addio al 2019 e il benvenuto al nuovo decennio, con l’ingresso del 2020, con il tradizionale evento in piazza Duomo a Siracusa.

Per l’occasione è stato stilato un palinsesto che vedrà tre gruppi musicali, tra i più interessanti della nuova scena, che si alterneranno sul palco: i Neri a Pois, i Radiofreccia Sr tributeband e i Mosaiko.

Il programma

Alle 22.30 inizierà la diffusione musicale in Piazza;

Dalle 23.15, si alterneranno i gruppi musicali con musica dal vivo;

Alle 23.50 Mimmo Contestabile, presentatore della serata, insieme al dj Pierluigi Giacoia, daranno vita al Countdown su schermo, per salutare il nuovo anno.

A seguire ancora spazio alla musica dal vivo per arrivare alla presentazione delle eccellenze giovani Siracusa 2019.

Un momento significativo rappresentato dai riconoscimenti ai giovani siracusani che si sono distinti nello sport.

La lunga Festa si chiuderà con il Dj Pierluigi Giacoia e si concluderà alle 3.

I gruppi

MOSAIKO

La Band Mosaiko è composta da n 4 artisti (Voce maschile/ voce femminile/rapper/keytar) presenterà uno spettacolo moderno, originale e coinvolgente per ogni fascia d’età. Il repertorio comprende la rivisitazione, in stile Rap, Pop and Dance, di brani di successo dal 1980 al 2019 e la presentazione, durante lo spettacolo, del nuovo Singolo «Vado Via» dedicato ad Antonio De Curtis in Arte Totò e realizzato con la collaborazione del Maestro Fio Zanotti e attualmente in Radio. “Vado Via” ha ricevuto il patrocinio morale della Famiglia De Curtis, è stato recensito da Vincenzo Mollica con il servizio speciale DORECIACKGULP su TG1 e vincitore del Premio Roma Videoclip 2019. Brani e cover in scaletta: Salmo, Coez, Boomdabash, Fred de Palma, J-Ax, Fabri Fibra, Black Eyed Peas, Caparezza, Articolo 31, Gemelli Diversi, Eminem, Fedez, Shade ed altri.

“RADIOFRECCIA SR TRIBUTE BAND”

Esibizione live del gruppo musicale che suonenno i più celebri brani rock di Luciano Ligabue ed intrattenimento pubblico.

NERI A POIS

La Band, composta da 4 musicisti dall’esperienza ventennale nell’ambito provinciale e regionale, si esibisce in un repertorio di brani italiani ed internazionali anni 60 e 70, riarrangiato in chiave del tutto moderna, perfettamente in grado di coinvolgere un pubblico di tutte le età che abbia voglia di divertirsi.

Ordinanza per la sicurezza

Entreranno in vigore alle 20 del 31 dicembre, e resteranno in vigore fino alle 8 dell’indomani, le prescrizioni per il Capodanno sicuro contenute in un’ordinanza emessa dal sindaco, Francesco Italia. Il provvedimento è il frutto delle disposizioni del Ministero dell’Interno dopo i fatti di Torino del 2017 (in occasione delle finale di Champions League) e delle richieste avanzate dalla Questura al tavolo tecnico tenuto il 23 dicembre al quale hanno partecipato anche i rappresentanti di Polizia, Carabinieri e Guardia di finanza e dei Vigili del fuoco.

         Per quanto riguarda la vendita e la somministrazione di alcolici e superalcolici, in piazza Duomo e in Ortigia è consentita nei locali dalle 20 del 31 dicembre all’una del primo gennaio 2020, mentre chi vuole brindare l’arrivo del nuovo anno in uno spazio pubblico all’aperto potrà farlo dalle 23 all’una ma senza utilizzare contenitori di vetro o lattine. Le bevande non alcoliche potranno essere consumate liberamente e sempre usando contenitori riciclabili.

         L’ordinanza, inoltre, vieta la vendita “di spari e prodotti pirici”, l’introduzione dei cosiddetti spray al peperoncino e prevede di liberare da ingombri e dagli arredi dei dehors piazza Duomo e le vie Landolina, Picherali, e Capodieci.

         I trasgressori sono puniti con una sanzione dal 25 a 500 euro, con la possibilità di ridurla a 100 euro. Le multe potranno essere elevate solo dopo una prima diffida verbale e, nel caso di sanzione per il consumo di alcolici e superalcolici, dopo avere consentito di svuotare e gettare i contenitori.

         L’ordinanza, oltre che dalla Municipale, potrà essere applicata da tutte le forze di polizia.

         “Soprattutto per i festeggiamenti all’aperto – spiega il sindaco Italia – si tratta di misure che la Questura richiede puntualmente dal 2017 e che sono dettate da ragioni di pubblica sicurezza. Il nostro compito è riuscire a conciliare queste esigenze con quelle degli operatori economici e con la voglia di divertimento della gente che mai, però, va associata all’abuso nel bere o a comportamenti potenzialmente dannosi a se stessi e agli altri. È nostro dovere garantire sempre l’incolumità di tutti e sono convinto che, allo stesso modo, ci possa divertire in assoluta sicurezza”.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4065 Articoli
Giornalista