Ultim'ora

Dalle aggressioni all’uomo nudo in giro per la frazione, Cassibile protesta: “Sgomberate la baraccopoli”

Siracusa- Dalla recente aggressione alla proprietaria di un bar da parte di due stranieri, al cittadino extracomunitario in giro nudo per la frazione , fatto avvenuto questa mattina, gli abitanti di Cassibile, frazione a vocazione agricola di Siracusa, dicono “Basta” all’accoglienza di migranti, in quella porzione di territorio, dagli stessi percepita come “fuori controllo e senza regole”.

Nessuna presa di posizione di natura razziale, ma solo il timore che la situazione possa degenerare.

I residenti del quartiere decentrato, che da decenni rivendica autonomia amministrativa, alla luce dei recenti fatti di cronaca, temono, infatti, per la loro sicurezza.

Per farsi ascoltare dalle istituzioni , che tardano nei fatti a risolvere il problema, che si trascina da troppo tempo, nel primo pomeriggio di oggi hanno dato vita ad un presidio, composto da un centinaio di persone, che si alternano in un continuo viavai, al Borgo antico.

I cassibilesi chiedono maggiore presenza delle forze dell’ordine e l’immediato sgombero e smantellamento della baraccopoli, che purtroppo attira persone disperate e le concentra in quei luoghi inidonei a riceverli dignitosamente.

In rappresentanza del Comune, nell’attesa che il sindaco riceva, come richiesto, i residenti, si è recata sul posto anche l’assessore Rita Gentile, che si è impegnata a riportare le istanze dei residenti al Prefetto, specie per quanto riguarda le richieste dell’innalzamento delle misure di sicurezza in loco. Il presidio è ancora in corso.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4634 Articoli
Giornalista