Accesso ispettivo della Dia nelle sedi di società che smaltisce i rifiuti di 255 comuni della Sicilia orientale

Catania- È in corso l’attuazione di un accesso ispettivo disposto dalla Prefettura di Catania, ai sensi dell’art. 93 del Decr. Lgs 6 settembre 2011, n.159 (Codice Antimafia) presso la sede legale e le sedi operative (gli impianti di smaltimento ubicati in Contrada Coda Volpe e nella zona industriale e la discarica ubicata in località grotte San Giorgio) di una società operante nel settore dello smaltimento dei rifiuti, che riceve il conferimento da parte di ben 255 comuni della Sicilia Orientale L’accesso è stato definito in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

Le operazioni sono coordinate dal Centro Operativo della Direzione Investigativa Antimafia di Catania e vengono svolte con la collaborazione della Questura e dei Comandi Provinciali del Carabinieri e della Guardia di Finanza di Catania.

Negli accertamenti viene impegnato anche personale del locale Ispettorato territoriale del Lavoro e della Polizia ambientale della città Metropolitana di Catania

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail