Ultim'ora

Dopo il Capodanno “esplosivo”, in corso pulizie straordinarie dai “residui” dei petardi che tappezzano le carreggiate cittadine

Siracusa- Ancora in corso le bonifiche da parte dell’azienda Tekra, che si occupa della nettezza nel capoluogo, nelle aree urbane trasformate durante le celebrazioni del Capodanno in campi “di battaglia”. E’ stato ancora una volta l’assessore comunale all’Ambiente, Andrea Buccheri, a soprintendere le attività, accogliendo le segnalazioni dei cittadini o ravvisando vere e proprie emergenze, per il rischio incendi che tanti cartoni accatastati sulla carreggiata possono costituire.

“Uno sforzo che ha richiesto di sacrificare altri servizi “, precisa l’assessore e che poteva essere evitato usando il buonsenso (aggiungiamo noi), magari utilizzando lo stesso entusiasmo di “fare fuoco” per raccoglierne i residui. Le zone maggiormente colpite (via Italia, via Algeri, via Lazio, Via Immordini, ma anche Scala Greca), tuttavia, nelle ultime ore stanno tornando quasi alla normalità. Ci vorranno diversi giorni per rimuovere tutti i “residui”, alcuni dei quali rimangono sotto le auto in sosta, non consentendone la rimozione totale. Nonostante il tentativo di lavaggio delle carreggiate, e il passaggio plurimo delle spazzatrici, però, ancora le scie rosse della “polvere da sparo” rimangono evidenti.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4274 Articoli
Giornalista