Ultim'ora

Turismo, da domani in vendita la SiracusaCard. Costo dai 25 ai 29 euro

Siracusa- Sarà in vendita da mercoledì 19 agosto SiracusaCard, la prima carta turistica che contribuisce all’innovazione dei servizi turistici della città in un momento delicato per il settore. Finalmente turisti e viaggiatori, con un unico ticket, potranno visitare e usufruire di agevolazioni in diversi siti culturali della città. L’iniziativa promossa da Civita Sicilia, Associazione Proodo e Kairos.

“I promotori di SiracusaCard – ha detto il Sindaco, Francesco Italia – oltre che per il gesto in sé, vanno ringraziati per il messaggio di ottimismo e di fiducia che oggi lanciano. La tessera fu presentata nell’immediata vigilia dello scoppio dell’epidemia in Italia e per questa ragione non ha potuto vedere la luce. Metterla in commercio domani è un segnale di incoraggiamento a credere nella ripresa ed è un messaggio rivolto agli imprenditori del settore turistico. Siracusa conserva intatti i suoi straordinari punti di forza, come dimostra l’attenzione che ci riservano i media e il fatto di essere stati inseriti tre le 29 città d’arte che godranno degli aiuti del governo nazionale. Le istituzioni ci sono – ha concluso il sindaco Italia – il Comune c’è e siamo pronti a fare fino in fondo la nostra parte”.

Siracusa Card mette insieme in un’unica offerta la visita della Cattedrale, della Fonte Aretusa, del Bagno ebraico, della Biblioteca Alagoniana, della Catacomba di San Giovanni, della Chiesa di Santa Maria della Concezione e dello spettacolo multimediale Siracusa 3D reborn.  Consente inoltre l’ingresso a tariffe agevolate al Museo del Papiro “Corrado Basile”, al Tecnoparco Museo di Archimede e a Palazzo Borgia. È disponibile una versione che prevede anche la fruizione del bus Siracusa Open Tour.

Siracusa Card nasce come uno strumento aperto anche in futuro a nuove adesioni rappresentative dell’offerta culturale di qualità del territorio e a collaborazioni con tutti i settori del comparto turistico e di quello commerciale che rispettino tutti i principi della tolleranza e della legalità.

Per l’assessore al turismo Fabio Granata, “iniziative come quelle della Card fanno bene al turismo e rafforzano il richiamo di Siracusa dal punto di vista storico e culturale. Aumenteranno nei prossimi mesi – ha detto – i siti comunali che sarà possibile visitare con questo strumento, a cominciare dal Teatro comunale e dal Museo del cinema, a dimostrazione che la gestione del nostro patrimonio deve passare per una fruttuosa e positiva collaborazione tra pubblico e privato”. In questo senso, l’assessore Granata ha ricordato l’apertura in città, a partire dal prossimo anno accademico, del corso di laurea in Promozione del patrimonio culturale da parte dell’università di Catania.

Siracusa Card è uno strumento un po’ particolare, un oggetto che vuole restare nel cuore come la città, un libretto con una grafica molto accattivante sul quale si potranno scrivere i propri ricordi, i propri appunti di viaggio, un cahier de voyage che conservi le emozioni dei viaggiatori come nel passato.

Siracusa Card vale tre giorni e si può acquistare presso: Visitors Center piazza Minerva, Info Point San Nicolò dei cordari (ingresso Neapolis), Fonte Aretusa, Cattedrale, Catacomba di San Giovanni e San Marciano, Biblioteca Alagoniana.

Tariffe: 25 euro solo visite
29 euro con Bus “Siracusa Open Tour”

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4714 Articoli
Giornalista