Ultim'ora

Incidente Formosa, rigettata richiesta di nuova perizia sulla dinamica, prossima e ultima udienza l’11 marzo 2020

Siracusa- Il giudice monocratico Salvatore Cavallaro, sentiti i legali delle parti e il pubblico ministero, Gaetano Bono, del suo stesso parere, non ha esitato a rigettare la richiesta di una nuova perizia sulla dinamica dell’incidente che nell’aprile del 2017 in via Cannizzo, costò la vita all’allora quindicenne Renzo Formosa. L’avvocato Umberto Di Giovanni, che ha assunto la difesa di Santo Salerno, il giovane imputato per l’omicidio stradale, ha tentato di confutare diversi punti della relazione fornita dal CTU nominato dalla Procura per far luce sul sinistro, ma le sue motivazioni, a cui si è contrapposto fermamente l’avvocato della famiglia Formosa, Gianluca Caruso, non sono state accolte. Il processo, quindi, sarà celebrato con rito abbreviato secco. La prossima e ultima udienza, dunque, è stata fissata per l’11 marzo del 2020.

Mascia Quadarella

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 3872 Articoli
Giornalista