Ultim'ora

Ripresa, il “Barbiere d’Ortigia”, un cavaliere del lavoro del passato, in tenuta antivirale

Ripresa, il “Barbiere d’Ortigia”, un cavaliere del lavoro del passato, in tenuta antivirale

Siracusa- Può dire di aver vissuto la guerra durante la sua infanzia e di aver assistito anche alla terribile Pandemia da Covid -19 in quella che per lui sembra essere, più che la terza età, l’eterna giovinezza, vivendo questa ulteriore parentesi storica mondiale con la speranza e l’ottimismo di chi ha superato, vincendole, tutte le difficoltà della vita. E’ Corrado Sororo, il “Barbiere di Ortigia”, 85 anni, maestro di “forbice, pettine e rasoio manuale”, all’interno del cui negozio di via Roma il tempo si è fermato, come l’entusiasmo impresso sul suo volto, nonostante le decine di primavere e le tempeste affrontate.

Mente lucida da far invidia a tanti giovani, mani ferme, che usa con precisione chirurgica, uomo del passato che però si è subito adeguato alle misure anti-contagio, per le sue doti camaleontiche e di resilienza.

Corrado Sororo il “Barbiere di Ortigia”

Minuto e canuto, con indosso il nostalgico grembiule bianco del mestiere, di andare in pensione e rimanere chiuso in casa non ne vuole proprio sapere. Corrado, di origine netine, ma trapiantato dagli anni 70 nel capoluogo aretuseo, vive a fondo i suoi giorni e si nutre di vita, attraverso lo scambio empatico con la sua clientela. La sua memoria è come un taccuino, tra le cui righe si alternano ricordi remoti e recenti, simpatici aneddoti ed estratti di vita di personaggi, famosi ma anche anonimi, che hanno lasciato una traccia nella sua lunga carriera.

Oggi, lo si osserva con ammirazione, all’interno di quel negozio dove tutto parla del passato, dagli arredi alle foto e agli attrezzi d’epoca, destreggiarsi con tanto di tenuta antivirale: guanti, mascherina, e visiera di protezione, intento a rispettare norme e igieniche e distanze sociali di sicurezza.

Da questo cavaliere del lavoro impavido, la speranza che tutti “Ce la faremo e dobbiamo farcela”. Il suo impegno, la sua capacità di adeguamento sono l’ulteriore “insegnamento” di un saggio alle nuove generazioni.

Mascia Quadarella

si ringrazia per il contributo Maurizio Zivillica

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4717 Articoli
Giornalista