Ultim'ora

“Donne S-Legate: le Ali della Libertà”, a Noto 8 marzo prolungato, all’insegna della Cultura, dell’Arte e dello Spettacolo

Noto- “Donne S-legate – Le Ali della Libertà”: due lunghi weekend culturali con appuntamenti dedicati alla donna in vista della Giornata Internazionale della Donna. Quest’anno l’amministrazione comunale ha allestito un lungo cartellone di appuntamenti, coinvolgendo molte associazioni locali con un unico filo conduttore: la donna, la sua lotta per l’emancipazione e la sua forza, le sue conquiste sociali e non solo.

“Vogliamo recuperare il significato originario della Giornata Internazionale della Donna – dichiara l’assessore al Turismo Giusi Solerte – come momento celebrativo delle tante conquiste sociali ed economiche realizzate e stimolo per le tante battaglie che ancora devono essere fatte, sdoganando il significato commerciale e frivolo che,  come una liturgia annuale, è stato attribuito all’ 8 marzo. Abbiamo previsto una serie di iniziative che vedono coinvolte le associazioni locali, in un lavoro sinergico che non vuole parlare di principi già assodati ma sviluppare un percorso di piena consapevolezza nelle cose da da fare insieme, valorizzando il lavoro di ciascuna di essa”.

Si parte sabato mattina, alle 11 in Porta Ferdinandea, con il primo appuntamento promosso dall’Istituto Superiore Matteo Raeli: una passeggiata tra le vie della città all’interno del progetto “Toponomastica Femminile – Sulle vie della parità”. Nel pomeriggio, invece, alle 18 il Concerto di beneficienza organizzato dal Soroptomist Club Val di Noto: alle 18 nella chiesa di Santa Caterina, con Ginevra Filli (voce ed arpa) e Salvatore Bolone (chitarra). 

L’1 marzo,  alle 18 a Palazzo Nicolaci, altro appuntamento organizzato dal Soroptomist Club Val di Noto con lo spettacolo teatrale “I Buchi dell’Anima – Una nessuna centomila”, con Maria Alecci e Nunzia Fasano. Martedì 3 marzo, alle 16.30 a Palazzo Nicolaci, l’incontro con Maria Attanasio, autrice de “La Ragazza di Marsiglia”, promosso da Semaforo Rosa e Toponomastica Femminile sul tema “L’altra Storia, il Risorgimento perduto”.

Sabato 7, invece, alle 19 in Sala Gagliardi l’evento promosso dalla Fidapa: “Donna Mimma”, con l’attore Davide Sbrogio che legge Pirandello accompagnato dalla chitarra di Marco Mortillaro. Domenica 8 tocca al teatro: alle  19.30 all’ex Cantina Sperimentale va in scena “Girasoli”, uno spettacolo con Alice Sgroi e regia di Giovanni Arezzo, organizzato dal Collettivo Vionnet.

Chiudono il cartellone l’incontro del 10 marzo all’ex Cantina Sperimentale (inizio ore 18) con la professoressa Angelo Condello dal titolo “Femminicidio Giuridico”, a cura dell’Istituto Superiore Matteo Raeli in collaborazione con Semaforo Rosa e Toponomastica Femminile; e quello del 15 marzo a Palazzo Nicolaci (inizio ore 18) su Isabella Caruso e “La Forza e il Possesso”, promosso dalla Pro Loco di Noto.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 3902 Articoli
Giornalista