Ultim'ora

Domani Medici e Municipale in strada contro i contagi

Siracusa- “Il virus passeggia con noi, isoliamolo”. E’ questo lo slogan della campagna anti-contagio, avviata dal Comune di Siracusa e dall’Ordine dei Medici di Siracusa, per limitare la diffusione delle diverse varianti di Coronavirus, in particolare durante le festività invernali 2021 in corso, alla luce dell’incremento di tamponi positivi registrati in tutta Italia, nelle ultime ore.

“Le regole anti-contagio sono ormai conosciute da tutti, ma troppi, purtroppo, non le osservano, mettendo a repentaglio la propria salute e quella della gente che ci sta intorno, mandando in sofferenza il sistema di assistenza sanitaria- sottolinea il presidente dell’ordine dei Medici di Siracusa, Anselmo Madeddu. Per questo, ancora una volta, abbiamo deciso di scendere in strada, indossando i nostri camici bianchi, che poi sono le nostre divise d’ordinanza, a diffondere la cultura della prevenzione”.

“Questa volta – ci tiene a sottolineare il presidente Madeddu- non saremo soli, ma verremo affiancati dagli agenti del Corpo di Polizia Municipale del capoluogo, assieme ai quali ricorderemo ai cittadini e ai visitatori, in giro per il centro, le giuste pratiche per evitare di infettarsi ed infettare gli altri”.

““Sono lieto- conclude Madeddu- di questa collaborazione con l’ente comunale, che mi auguro possa proseguire e dare i suoi frutti nell’interesse della collettività”.

“E ’doveroso- ha aggiunto l’assessore alla Polizia Municipale, Dario Tota- impegnarsi in prima linea nella lotta alla diffusione del Coronavirus, specie in questi giorni in cui non tutti rispettano il distanziamento necessario e diversi sono ancora riluttanti all’uso dei dispositivi di sicurezza. I nostri agenti di Polizia Municipale saranno in giro per le vie cittadine, e non solo domani, a ricordare i giusti comportamenti da seguire per contenere i contagi. E’ ancora necessario fare fronte comune, perché il virus è invisibile, ma non ha mai fatto dietrofront”.

“La prevenzione è fondamentale, specie in questa fase in cui molti cittadini si sentono “immunizzati” da questo virus, che ancora miete vittime in tutto il mondo- aggiunge il sindaco Italia-. Invito i cittadini a prestare ulteriore attenzione, a non abbassare la guardia, a non abbandonarsi alla superficialità, a limitare incontri allargati e a rivolgersi alle istituzioni sanitarie ai primi sintomi simil-influenzali, proteggendo chi gli sta attorno. Saremo lieti di supportare altre campagne insieme ai medici, perché la prevenzione non è mai abbastanza”.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4925 Articoli
Giornalista