Ultim'ora

Distilleria a rischio sanzione, deve rietichettare 200 bottiglie di liquore

Siracusa- I carabinieri del Reparto Agroalimentare di Messina, in collaborazione con i loro colleghi del Comando provinciale di Siracusa, nei giorni scorsi, hanno svolto controlli ad alcune attività che producono bevande alcoliche e superalcoliche nel territorio provinciale di Siracusa.

In una distilleria i militari dell’Arma hanno verificato che in etichetta erano state riportate informazioni non corrette, idonee ad indurre in errore il consumatore sull’origine siciliana degli aromi ed infusi utilizzati.

In particolare, su circa 200 bottiglie di liquore, l’etichetta non riportava in maniera precisa l’origine dei prodotti (c.d. pratiche leali di informazione), indicandoli in maniera non corretta come di provenienza siciliana, fattispecie sanzionata in via amministrativa dall’art. 3 D.Lgs. 231/2017 con il pagamento di una somma da € 3.000 a € 24.000.

La violazione è tuttavia sanabile: il titolare è stato pertanto diffidato, nel suo interesse, ad eseguire un’etichettatura corretta entro 30 giorni dal controllo. L’eventuale inosservanza, comporterà la sanzione di cui sopra.

foto: repertorio carabinieri controlli

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4876 Articoli
Giornalista