Ultim'ora

Periferie “insozzate”, via Barresi sommersa dai rifiuti, i residenti esasperati

Siracusa- Via Barresi, nel cuore della Mazzarrona, insozzata dai soliti, al momento, ignoti, che conferiscono rifiuti di ogni genere, in barba alla raccolta differenziata, trovando nella presenza ancora in zona di qualche cassonetto, residuo del vecchio appalto del servizio di nettezza urbana, l’alibi per agire, a loro avviso, indisturbati.

Siamo in una periferia popolare a Siracusa e qualcuno, per questo, pensa che a risiedervi vi siano solo persone inclini all’inciviltà…Quel qualcuno si sbaglia, perchè la linea dura, allamministrazione comunale, viene invocata proprio da diversi abitanti del quartiere, che pretendono di vivere in un ambiente decoroso e soprattutto sano.

Purtroppo, i marciapiedi e non solo, da qualche giorno, sono nuovamente “occupati” dai rifiuti abbandonati da quanti sono convinti, che essendo di passaggio, la faranno sempre franca.

Le conseguenze, però, le pagano i cittadini, che quella via l’attraversano ogni giorno, gli stessi che differenziano i propri rifiuti domestici e pagano pure le tasse, ma al pari di chi non lo fa, sono costretti a riversarsi sulla carreggiata, rischiando di essere investiti, perchè trovano sui marciapiedi come ostacoli cumuli di immondizia.

Spazzatura che produce miasmi,.che attira insetti e topi e che forse nasconde altre insidie…

” Vede quei grossi sacchi lì- ci indica un residente- temo che possano contenere rifiuti anche pericolosi, mi auguro che non sia amianto o altra fibra o sostanza che possa nuocere alla nostra salute”.

L’appello corale di chi rispetta le regole è quello di:”Predisporre maggiori controlli della polizia ambientale e l’installazione di telecamere che inchiodino gli sporcaccioni recidivi e fungano da deterrente, una volta e per tutte, per quanti seguiranno il loro pessimo esempio”.

Mascia Quadarella

  • aggiornamento delle ore 19.00 di giorno 03/09/2020

L’assessore all’Ambiente Andrea Buccheri, venuto a conoscenza del sospetto conferimento di potenziali rifiuti pericolosi o tossici, a cui faceva pensare la big bag utilzizata, ha predisposto un’ispezione. All’interno della sacca però si trovavano rifiuti domestici, come attestano le foto che ci ha fornito.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4584 Articoli
Giornalista