Ultim'ora

Il commosso addio a Pippo Saraceno, sul feretro la sua inseparabile macchina fotografica

Siracusa- La famiglia, i figli , la nuora, i parenti, i conoscenti e i tantissimi colleghi non hanno fatto mancare, questa mattina, nella chiesa di Santa Rita, la loro presenza alle esequie di Pippo Saraceno. Il suo primo piano incorniciato, quel sorriso che tranquillizzava, su una bara coperta dalla sciarpa della sua amata squadra di città, con la scritta “Il Siracusa è un ideale” e una delle sue compagne di vita, la sua inseparabile macchina fotografica…un’estensione meccanica del suo essere, l’interprete digitale della sua immane sensibilità.

Una messa sobria, carica di emozioni, come d’altronde è stata la vita di questo uomo semplice, professionista che ha contribuito a costruire, con le sue immagini, l’archivio storico del territorio.

Sempre in prima fila, stavolta, purtroppo l’ultima, era lui ad essere osservato in silenzio. Un silenzio misto tra incredulità e consapevolezza. Pippo ha vissuto una vita piena, ricca di affetto e le sue radici rimarranno nel cuore di chi ha avuto il privilegio di conoscerlo. Buon viaggio Maestro!

Mascia Quadarella

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4303 Articoli
Giornalista