Ultim'ora

Ecco le “eccellenze” siracusane vincitrici della 9°edizione del Premio Tiche

Siracusa- I tradizionali premi di poesia, disegno e fotografia. I riconoscimenti speciali per l’impegno e l’attività al servizio della comunità cittadina e i premi di eccellenza a quegli alunni degli istituti comprensivi che si sono distinti in alcuni ambiti e che sono stati segnalati direttamente dalle scuole. Tante e diverse le targhe, le pergamene e le medaglie consegnate ai vincitori della IX edizione del Premio Tiche, organizzato dall’associazione “Per la città che vorrei” con il Cirs (Comitato italiano reinserimento sociale) e il patrocinio del Comune di Siracusa.

La cerimonia di consegna dei premi è stata aperta dall’esibizione della banda musicale Città di Siracusa. Poi ha fatto il suo ingresso la dea Tiche, impersonata da una studentessa del Cirs, truccata e pettinata dagli insegnanti Chiara Puzzo e Santino Urso. Quindi, è stata la volta degli interventi di Sergio Pillitteri, presidente dell’associazione “Per la città che vorrei”, di Salvatore Lo Bianco, direttore generale del Cirs, di Adele Allegra, direttrice didattica regionale del Cirs e di Sibilla Giangreco, psicoterapeuta, che ha parlato della sostenibilità dell’essere.

La cerimonia è entrata nel vivo con la consegna del Premio eccellenza scuole all’istituto comprensivo Santa Lucia: di scena, per premiazione ed esibizione, l’ensemble di chitarra diretta dal docente Marcello  Cappellani e composta dagli allievi: Caterina Troni, Desire Villari, Luciana De Santo, Andrea Randisi, Luca Partexano, Loris Portuese, Alex Caruso, Eleonora Landieri, Benedetta Lutri, Michael Ribbeni, Naima Grabowicki e Sheron Croos. Oltre all’ensemble, è stato premiato e si è esibito il duo pianistico diretto dalla docente Elpidia Giardina e formato dalle allieve Caterina e Isabella Strano.

Il premio speciale Tiche per le attività istituzionali è andato ad Andrea Palmieri, sostituto procuratore della Repubblica; quello per la danza e il ballo a Barbara Carpino e Claudio Forte e l’altro per la cultura enogastronomica ai Fratelli Burgio.

Tra le scuole che hanno ricevuto il Premio eccellenza, l’istituto comprensivo Raiti che ha visto premiati, per lo sport: Nicolò Santandrea, Simone Dell’Aquia, Nicolò Catania e Miriam Averna. Per la musica: Lorenzo Greco, Silvia Rita Drago e Lucia Drago che hanno suonato per il pubblico del Premio Tiche. Per i risultati scolastici: Anna Maria Spadaro, Alice Spadaro, Giacomo Gerardi, Jawadi Ayoub, Leonardo Tiralongo e Gaia Bellassai.

Ancora un Premio speciale, quello per lo sport, al tennis club Match Ball, quindi largo alla premiazione della categoria disegno scuole. Terzo posto, ex aequo, per Giulia Tinè dell’istituto comprensivo Verga e Daniel De Simone dell’istituto comprensivo Costanzo; il secondo premio è andato a Costanza Maria Tortorici del plesso Capuana istituto comprensivo Martoglio; primo premio agli alunni della classe II D dell’istituto comprensivo Chindemi, Christian Bazzano, Kevin Bisignano, Alessia Di Franco, Alessandra Giardina, William Gugliotta, Irene Linares, Martina Nillo, Michela Occhipinti, Gabriele Pressa, Steven Quattrocchi, Mattias Romano, Alessandro Sapienza, Salvatore Spighetti, Kevin Spicuglia, MartinaTarantello e David Tringali. Questi gli studenti che, guidati dalle insegnanti Ida Vasta, Lisa Barbera e Tiziana Agnello, sono stati premiati per il disegno dal titolo “Una dieta rigenerante”.

Per la categoria Poesie adulti ad aggiudicarsi il terzo premio è stata la poesia “Ricordi” di Angela Gullì,  il secondo “Aiuto” di Giuseppe Rametta e il primo “Svegliamoci” di Ramzi Harrabi.

Un altro Premio eccellenza scuole è stato riconosciuto agli alunni della scuola secondaria di I grado dell’istituto comprensivo Verga e, per la precisione, a Gaia Di Luciano, Andrea Di Bono, Simone Scandurra, Marco Pinasco, Danilo Riviera, Giada Minniti, Aurora Smriglio, Liborio Cancelliere, Valentina Fatima Cederle, Samuele Interlandi, Pamuthu Wijesekara e Marzia Narzisi.

Il Premio Tiche per la categoria Poesie scuole è andato, tra gli alunni più piccoli, a “Siracusa città mia” di Giorgia Baglieri del Costanzo, ex aequo con “Siracusa città d’amare” di Karol Maria Piccione del plesso Capuana dell’istituto comprensivo Martoglio. Secondo premio a “Il futuro dell’ambiente” di Asia Conselmo dell’istituto comprensivo Martoglio e primo premio a “Vorrei il mio mondo” di Lucrezia Boscarino del plesso Capuana, scuola Martoglio. Tra gli alunni più grandi terzo posto, ex aequo, per “La terra” di Diego Giocolano dell’istituto comprensivo Costanzo e per “La città che vorrei” di Federico Faraone dell’istituto comprensivo Wojtyla; secondo premio a “Di chi è la colpa” di Andrea Amenta dell’istituto comprensivo Brancati – Belvedere e primo premio ex aequo a “Un aiuto alla città” di Riccardo Sammito dell’istituto comprensivo Brancati Belvedere e a “Isola di plastica” di Rossella Bazzano dell’istituto comprensivo Verga.

Il Premio Tiche disegno adulti è stato vinto da Giuseppe Rametta per l’elaborato dal titolo “Riflesso” mentre per la categoria Fotografia scuole il terzo premio è stato della classe I A dell’istituto comprensivo Martoglio, guidati dalla docente Maria Rita Pistoia; il secondo premio di Gaia Desini dell’istituto comprensivo Raiti e il primo dei ragazzi del Cirs che hanno realizzato un lavoro da titolo “La sostenibilità in città”. Si tratta degli studenti Arianna Salomone, Ilenia Schiavone, Alessandra Chiovè, Lusya Patanè, Eleonora Pugliares, Vanessa Sallemi, Elena Terra, Shevin Costa, Lorenzo Butera, Benhajabdallah Jasmine, Lucia Garofalo, Fabiana Amenta, Martina Guadagni, Giuseppe Cristallini, Daniel Rosa, Jessica Aparo, Benedetta Cassia, Ilenia Lo Faro, Salvo Bucceri, Yuri Motta, Sebastiana Ferrara e Mattia La Pira.

Ancora un Premio eccellenza scuole agli alunni dell’istituto comprensivo Chindemi Lorenzo Garofano, Giuseppe Tringali, Elena Taccone, Alessia Di Franco, Jennifer Sinona, Danilo Latina, Gabriele La Braca e Mauro Formica.

La cerimonia si è conclusa con la consegna di due premi speciali: uno per lo sport, il calcio per la precisione, alla Asd Real Siracusa Belvedere, e l’altro per il giornalismo alla redazione del quotidiano La Sicilia.

I premi sono stati consegnati dal presidente dell’associazione Per la Città che vorrei e dai diversi componenti del direttivo, dai rappresentanti del Cirs, dall’assessore alla Cultura della Città di Siracusa, Fabio Granata, dall’on. Bruno Marziano e da Giuseppe Prestifilippo che, nella commissione del Premio, ha rappresentato il sindaco Francesco Italia.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 3727 Articoli
Giornalista