Ultim'ora

Rimosse 3 tonnellate di amianto. Differenziata a maggio raggiunge il 40%

Siracusa– Tre tonnellate di amianto sono state raccolte dagli operai della Tekra in diverse zone della città. L’intervento è stato effettuato nella sola giornata di venerdì, proprio mentre il settore Ambiente del Comune, retto dall’assessore Andrea Buccheri, tirava le somme della raccolta differenziata in città a maggio (mese in cui il “porta a porta” è stato esteso per la prima volta a quasi tutto il territorio) attestandosi su un incoraggiate 40 per cento, con incremento del 5,5 per cento rispetto ad aprile.

   La raccolta dell’amianto è scattata dopo alcune segnalazioni di cittadini e ha riguardato zone solitamente poco transitate e, dunque, più “appetibili” a chi smaltisce irregolarmente i rifiuti: Provinciale Maremonti, via della Spigola (zona Asparano), via del Salgemma (Plemmirio), traversa Capocorso e contrada Sant’Elia (Cassibile).

   “Pochi giorni dopo le segnalazioni – spiega l’assessore Buccheri – siamo riusciti a rimuovere ingenti quantità di lavorati in amianto, prodotti fortemente inquinanti e rischiosi per la salute di chi ne viene a contatto. Ricordo che per rimuovere tali materiali è necessario ricevere un nulla osta dall’Asp, procedere con operazioni di inertizzazione e, successivamente, rimuoverli attraverso attente e scrupolose procedure. Quanti ancora, in spregio alle regole, maneggiano ed abbandonano con disinvoltura l’amianto non comprendono la sua pericolosità e le norme di natura penale a cui vanno incontro”.

   L’assessore Buccheri, inoltre, esprime soddisfazione per il risultato sulle percentuali di rifiuti differenziati raccolti a maggio: il 40 percento contro il 34,5 di aprile. “L’estensione  – afferma – a un’altra fetta importante della città, e mi riferisco a una parte di Grottasanta, sta cominciando a produrre gli effetti sperati. Nonostante i continui disagi, causati dalla carenza di impianti per il conferimento della frazione organica, stiamo riuscendo a sopperire alle mancanze della Regione. Il 40 per cento può e deve essere ulteriormente incrementato nei mesi a venire ma è comunque un traguardo molto importante perché ci pone nella fascia alta delle città di grandi e medie dimensioni. Con questo risultato la media annua si attesta al 35,7 ”.

   Infine, è stato pubblicato il calendario delle prossime giornate in cui il compattatore itinerante per la raccolta degli sfalci sarà presente nelle contrade marine. Il cassone sarà domani a Fanusa (presso distributore di benzina), venerdì a Fontane Bianche (via Lago di Lugano), e lunedì 29 giugno a Plemmirio (via dell’Opale).

   “Questa iniziativa – conclude l’assessore Buccheri – consente di usufruire di un servizio molto utile a centinaia di persone che in autonomia decidono di pulire il proprio terreno o il proprio giardino. Una pratica che riduce i fuochi controllati degli sfalci, ormai vietati a decorrere dal 15 giugno, come prescritto dall’ordinanza del sindaco Italia”.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4585 Articoli
Giornalista