Ultim'ora

Disagio digitale, Fondazione di Comunità Val di Noto e Fondazione Nando ed Elisa Peretti donano strumenti per didattica a distanza

Siracusa- Nel quadro degli interventi diretti a contrastare gli effetti della pandemia, la Fondazione di Comunità Val di Noto sta attuando un piano per rafforzare le dotazioni tecnologiche di scuole, cantieri educativi e case famiglia, per consentire al maggior numero possibile di studenti di seguire in maniera proficua ed interattiva le lezioni fino alla fine dell’anno. Per raggiungere questo obiettivo, grazie alla sensibilità e generosità della Fondazione Nando ed Elisa Peretti, sono stati acquistati e sono in corso di distribuzione oltre 100 tablet dotati di tastiera e cuffia per lo studio a distanza, 100 ricariche telefoniche, 10 computer portatili e 2 computer fissi.

A Siracusa questi strumenti sono stati già consegnati al Terzo Istituto Comprensivo “Santa Lucia” ed al Cantiere Educativo della Mazzarona. “La scuola ringrazia moltissimo la Fondazione di Comunità Val di Noto – sottolinea la dirigente scolastica del Terzo istituto comprensivo Santa Lucia, Valentina Grande – per la donazione che ha fatto e la Fondazione Peretti. Questi tablet andranno ad allievi che hanno presentato domanda. E’ stata creata un’apposita graduatoria. Ciò permetterà a questi allievi di seguire la didattica a distanza su supporti idonei e sulle piattaforme scelte. La consegna avverrà entro il fine settimana e sono sicura che gli allievi e le loro famiglie saranno contenti. E’ un’ottima idea e a loro sarà molto utile”.

Le Fondazioni di Comunità di tutta Italia, grazie al prezioso coordinamento di Assifero,  sono in prima linea nella lotta alla pandemia ed agli effetti devastanti che questa sta causando specie tra le face più deboli della nostra Comunità.

Questa mattina la consegna dei dispositivi al Terzo istituto comprensivo “Santa Lucia” di Siracusa. Alla scuola sono stati donati 25 smartpad, provvisti di 25 tastiere, 25 cuffie con microfono integrato adatti per le attività di didattica o smartworking, 100 ricariche telefoniche da 15 euro ciascuna. Inoltre verranno acquistate in un apposito negozio siracusano le sim card per ciascun tablet, comprensivo di un piano tariffario, il cui costo di attivazione è a carico della Fondazione.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4061 Articoli
Giornalista