Ultim'ora

Il Comune annuncia lavori sul tensostatico di Belvedere e Vinciullo protesta: “Ci potevano pensare prima…”

Siracusa- Il Comune di Siracusa, ieri, a mezzo comunicato, ha annunciato l’avvio dei lavori per il rifacimento del pallone tensostatico di Belvedere, ormai logoro e danneggiato ulteriormente dalle intemperie degli scorsi mesi. “Entro l’inizio della prossima estate sarà nuovamente- si legge- fruibile l’impianto sportivo tensostatico di Belvedere, reso inutilizzabile lo scorso autunno dal maltempo. L’amministrazione comunale, infatti, ha aggiudicato l’opera per un importo di 88 mila 692 euro. La gara è stata effettuata attraverso la piattaforma Mepa (mercato elettronico della pubblica amministrazione). Adesso gli uffici stanno completando gli adempimenti contrattuali e poi inizieranno i lavori la cui durata prevista è di sessanta giorni. L’opera è stata finanziata con un mutuo concesso dalla Cassa depositi e prestiti di 120 mila euro. “È importante – evidenzia il sindaco, Francesco Italia – riuscire a consegnare al più presto una struttura di estrema importanza per il quartiere, che serve all’istituto comprensivo e alle società che praticano sport al coperto. Con il bilancio del 2019 approvato in anticipo rispetto a prima, riusciamo a gestire meglio la spesa ma di questo risultato devo ringraziare anche l’ex consigliere comunale Vincenzo Pantano e il delegato di quartiere, Salvatore Ortisi, per le loro puntuali e costruttive sollecitazioni”. Il tensostatico era chiuso dallo scorso ottobre quando il forte vento aveva completamente distrutto la copertura, precedentemente danneggiata da vandali. I lavori consisteranno nella sostituzione integrale del telo con membrana termica, la sostituzione degli infissi, il rifacimento della superficie di gioco con nuova pavimentazione autoposante, la realizzazione di un sistema di rampe per assicurare la fruizione agli alunni diversamente abili.

Interventi che il leader di Siracusa Protagonista, Vincenzo Vinciullo, ha sollecitato a gran voce, usando i media e i social per farlo, assieme ai suoi consiglieri di centro-destra a Palazzo Vermexio.

Lo stesso ed alcuni membri del suo gruppo alla notizia dell’avvio dell’iter, questa mattina, hanno voluto smorzare i toni “trionfalistici” dell’amministrazione Italia, manifestando nonostante la prospettata imminente risoluzione del problema, davanti alla struttura, che rimarrà non fruibile durante il resto di quest’anno scolastico.

Vincenzo Vinciullo, al centro ai lati Claudio Marino e Mauro Basile

“Anche per l’anno scolastico in corso- sottolinea Vinciullo- le bambine e i bambini di Belvedere rimarranno senza palestra. Come si ricorderà le somme per la messa in funzione della tensostruttura sono state stanziate, su proposta dei consiglieri comunali del centrodestra, nell’agosto dello scorso anno e da allora, nonostante le numerose proteste l’amministrazione Italia non aveva fatto ancora nulla. In questi giorni, in prossimità della manifestazione, proprio ieri, hanno prodotto una proposta. Sia chiaro a tutti, solo una proposta di aggiudicazione dei lavori che costerà ai cittadini 88mila euro. Se fossero intervenuti 2 anni fa con 1500 euro poteva essere ricucito il telono e soprattutto i bambini non sarebbero rimasti senza palestra per ben due anni. Accanto a Vinciullo oggi c’erano Mauro Basile, Claudio Marino e Gaetano Li Noce.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 3886 Articoli
Giornalista