Ultim'ora

Libero consorzio, si istituirà un tavolo permanente con gli studenti per monitorare le condizioni delle scuole

Siracusa- Da alcuni giorni gli studenti delle scuole superiori della provincia stanno protestando per la mancanza di riscaldamenti all’interno delle aule degli istituti scolastici.  Una protesta civile, ma ferma, determinata. L’Sos dei ragazzi è stato recepito dal commissario del Libero Consorzio Comunale, Domenico Percolla, che questa mattina ha ricevuto, nella sede di via ROma dell’ente, una delegazione di studenti che fanno parte, appunto, dell’Unione degli studenti e della Consulta provinciale degli studenti. A ricevere la rappresentanza degli studenti, insieme al commissario Percolla, anche il capo del settore economico, Antonio Cappuccio e il capo del nono settore, Domenico Sole Greco.

“Mi rendo perfettamente conto – ha esordito il commissario rivolgendosi ai ragazzi – della situazione di disagio che state vivendo e stiamo cercando in tutti i modi di venire incontro  alle vostre esigenze. Come sapete – doverosa precisazione di Percolla – l’Ente, così come altre ex Province, ha problemi di liquidità. Ma abbiamo individuato una soluzione, già proposta ai sindaci di tutti i comuni, ai quali abbiamo inviato una nota tre giorni dopo il mio insediamento, chiedendo loro di anticipare le somme necessarie per la fornitura del combustibile. Risorse che restituiremo ai primi cittadini. So bene che avete il diritto di svolgere la vostra attività in locali idonei”.

Gli studenti hanno preso atto della situazione, dimostrando di avere  perfettamente compreso qual è la situazione. Hanno tuttavia chiesto un monitoraggio costante sulle problematiche delle scuole, e l’attivazione di un tavolo tecnico, per potersi periodicamente confrontare con l’amministrazione. Al termine dell’incontro, i ragazzi hanno presentato una relazione con riferimento alle scuole che hanno problemi con il riscaldamento.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4714 Articoli
Giornalista