Ultim'ora

Priolo, il Comune pensa a contributi a fondo perduto per esercenti, commercianti e associazioni in difficoltà

Priolo Gargallo- Allargare i benefici economici a tutte le partite IVA, alle palestre, alle associazioni culturali che hanno sede a Priolo Gargallo. Di questo si è discusso nel corso della riunione che si è tenuta, questa mattina al Palazzo municipale di Priolo Gargallo. Presenti il sindaco Pippo Gianni, il presidente del Consiglio, Alessandro Biamonte, la giunta ed i consiglieri comunali. “L’obiettivo – ha sottolineato il primo cittadino – è quello di sostenere tutti coloro che hanno subito danni economici a causa dell’emergenza Coronavirus”. Nei giorni scorsi, con delibera di Giunta, era stato approvato il regolamento comunale, costituito da 9 articoli, in cui vengono stabiliti i beneficiari, le modalità, i criteri per la concessione dei contributi a fondo perduto. Beneficiari saranno gli esercenti di attività commerciali del settore non alimentare, i gestori di pubblici esercizi che effettuano servizi di ristorazione, bar, ristoranti, paninoteche, pizzerie, e ancora attività artigianali, sale di acconciatori, estetiste e palestre, chiuse per disposizione dei Decreti governativi. Nel corso della riunione di questa mattina, come già anticipato durante l’ultima seduta del Consiglio comunale, alcuni consiglieri hanno reiterato la richiesta di avviare una Commissione di Indagine per verificare come siano state spese le risorse negli ultimi 10 anni.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4421 Articoli
Giornalista