Ultim'ora

In giro con la marijuana in tasca, ai domiciliari 47 enne

Siracusa- I carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Siracusa, a seguito di una specifica attività volta al contenimento della diffusione del virus “Covid-19”, per la verifica dell’osservanza delle prescrizioni contenute nei decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri, hanno tratto in arresto in flagranza di reato Alan Modica siracusano di 47 anni, disoccupato, pregiudicato.  

Nello specifico, l’uomo è stato controllato mentre, alla guida della sua autovettura, si aggirava per le vie cittadine senza un giustificato motivo. I carabinieri, durante il controllo, hanno avvertito un forte odore di marijuana provenire dall’uomo, per tale motivo, lo hanno sottoposto a perquisizione personale, che ha permesso di rinvenire, nella tasca dei suoi pantaloni, una busta di cellophane contenente circa 50 grammi di marijuana.  

La perquisizione è stata, quindi, estesa anche a casa del 47 enne, dove sono stati rinvenuti ulteriori 26 dosi di hashish e diverso materiale per il confezionamento.    

L’arrestato, accompagnato presso i locali della Compagnia Carabinieri di Siracusa, ultimate le formalità di rito è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione, come disposto dalla locale Autorità Giudiziaria, e naturalmente sanzionato in quanto non rispettava le norme previste dai sopramenzionati decreti e si aggirava per le vie cittadine senza alcun valido motivo, comprovata urgenza o motivo di salute. 

L’udienza di convalida dell’arresto, a seguito delle misure volte ad evitare la diffusione del Covid-19, è stata svolta in videoconferenza presso la sede del Comando Provinciale Carabinieri di Siracusa, in ossequio delle disposizioni del Ministero della Giustizia e del Protocollo stilato in ambito provinciale tra l’Autorità Giudiziaria, l’Ordine Forense e le Forze dell’Ordine. 

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4094 Articoli
Giornalista