Ultim'ora

Incidente Formosa, domani si discuterà del rito abbreviato condizionato a nuova perizia, proposto dalla difesa dell’imputato

Siracusa- Si svolgerà domani mattina, davanti al giudice monocratico del Tribunale di Siracusa, Salvatore Cavallaro, il processo a carico di Santo Salerno, imputato per l’omicidio stradale dell’allora quindicenne Renzo Formosa. Il giovane è ritenuto il presunto responsabile della morte dell’adolescente siracusano, avvenuta a seguito delle gravi lesioni riportate nell’incidente avvenuto in via Cannizzo il 21 aprile del 2017.

Domani si discuterà della possibilità di ammettere il rito abbreviato, o secco o condizionato ad una nuova perizia sulla dinamica del sinistro, come richiesto dalla difesa dell’imputato. Ipotesi quest’ultima a cui si opporrà fermamente la famiglia Formosa.

Intanto dalle pagine social il dolore della madre della vittima fa eco tra le righe dei suoi post in cui rivendica giustizia.

“Da tre anni- dice mamma Lucia- il nostro Natale è senza luce, l’unico regalo che posso ancora fare a mio figlio è quello di far scontare la giusta pena a chi è responsabile della sua morte. Continuerò a gridarlo fin quando avrò fiato, perché chi ha sbagliato, provocando un danno irreparabile, non può continuare a vivere come se nulla fosse, nella normalità che a noi è stata portata via, per sempre”.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4717 Articoli
Giornalista