Scuola e Inclusione, acquistati dal Comune presidi posturali per alunni con disabilità

Siracusa- L’amministrazione comunale ha acquistato cinque presìdi posturali da destinare ad altrettanti bambini diversamente abili, così che li possano utilizzare durante le ore di lezione a scuola. Si tratta di sedie personalizzate alle esigenze specifiche che consentono all’alunno di stare seduto nella maniera più corretta possibile e poter meglio partecipare alle attività didattiche. In qualche caso, se il banchetto della scuola non dovesse rispondere alle caratteristiche del bambino, alla sedia se ne adatta uno appositamente realizzato. Questi presìdi sanitari vengono acquistati dal Comune, nello specifico dall’assessorato alle Politiche scolastiche, in aggiunta a quelli forniti dall’Asp per le abitazioni dei bambini. La spesa prevista per l’Ente è di 15 mila euro, somma prelevata dal fondo di riserva del sindaco. “Facciamo ogni sforzo possibile – commentano il sindaco, Francesco Italia e l’assessore Pierpaolo Coppa – per rendere accessibili a tutti ogni immobile pubblico di competenza comunale. Interventi di questo tipo, apparentemente piccoli, sono una maniera concreta per assicurare a bambini con esigenze speciali lo stesso diritto allo studi degli altri”.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail