Ultim'ora

Siracusa approvato dal commissario nuovo Piano di Protezione Civile

Siracusa– Il commissariato straordinario per il consiglio comunale, Giuseppe Di Gaudio, ha approvato il nuovo Piano di protezione civile, che sostituisce quello precedente risalente al 2004 e aggiornato nel 2011. “Uno strumento all’avanguardia ed efficace – affermano il sindaco, Francesco Italia e l’assessore Giusy Genovesi – capace di fronteggiare ogni tipo di calamità naturale e ogni situazione di pericolo, frutto di un lavoro meticoloso che abbiamo portato avanti con l’ufficio di Protezione civile comunale. Quello precedente – continuano – non teneva in considerazione tutti i rischi presenti sul nostro territorio. Oggi abbiamo superato questo gap e incluso alcune situazioni emergenziali che potrebbero verificarsi e per i quali ci sembrava importante definire modelli di intervento: dal rischio sismico a quello idrogeologico, dal pericolo tsunami al rischio incendi, dall’allarme industriale al black out idrico ed elettrico.” Per ciascuno degli eventi attesi, sono state mappate le aree a rischio della città, individuato e classificato ambiti urbani vulnerabili, censito le persone fragili, che devono essere raggiunte nella prima emergenza al fine di garantire l’assistenza e le necessarie misure di soccorso, individuato nuove aree di emergenza e modelli di intervento. “La grande novità di questo piano per il quale vado particolarmente fiera – prosegue l’assessore Genovesi – sta nella sua capacità di essere completamente implementabile, continuamente aggiornabile e costantemente perfezionabile: uno strumento dinamico che tiene conto dell’evoluzione dell’assetto territoriale, delle variazioni demografiche, delle responsabilità e delle variazioni negli scenari attesi”. “L’approvazione del piano – afferma il sindaco Italia – era un impegno preso con la cittadinanza all’indomani dell’insediamento della Giunta, per garantire ai cittadini la sicurezza e la tutela offerte da un adeguato e moderno strumento di previsione e protezione dai rischi”. Il nuovo Piano di protezione civile è già stato condiviso con le le associazioni di volontariato presenti sul territorio e, una volta trasmesso al prefetto e al Dipartimento regionale di protezione civile, verrà presentato alla cittadinanza attraverso una massiccia campagna di comunicazione. “Sarà il piano dei cittadini – conclude il sindaco Italia – e tutti dovranno conoscerlo. Avranno facile ed immediato accesso alle informazioni in esso contenute, ai rischi attesi, alle aree del territorio maggiormente esposte, alle norme di comportamento da tenere e alla localizzazione delle aree di emergenza”.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4605 Articoli
Giornalista