Ultim'ora

Priolo, da lunedì, spesa e farmaci a domicilio per le persone fragili

farmaci spesa anziani Priolo

Priolo Gargallo- Prenderà il via lunedì 9 novembre il ser. vizio di consegna a domicilio di beni di prima necessità, generi alimentari e farmaci, a sostegno dei soggetti fragili residenti a Priolo Gargallo. L’iniziativa è frutto di un accordo tra l’amministrazione comunale e gli enti del Terzo Settore che operano nel territorio.

I NUMERI UTILI PER RICHIEDERE IL SERVIZIO

Potranno usufruire del servizio, svolto a titolo di volontariato, le persone di età superiore ai 65 anni, quelle sottoposte a quarantena o isolamento, coloro che sono in possesso di certificazione di disabilità ai sensi della Legge 104/92 e i soggetti che si trovano in condizione di immunodepressione o altre fragilità.

L’iniziativa è stata messa a punto a seguito di un incontro svolto alla presenza del sindaco Pippo Gianni, dell’assessore alle Politiche Sociali, Diego Giarratana e del Presidente del Consiglio, Alessandro Biamonte, che ha condiviso il progetto.

“L’Amministrazione comunale – ha detto l’assessore Giarratana – é stata ancora una volta in grado di dare risposte rapide e concrete ai cittadini. Già durante il lockdown della scorsa primavera – ha ricordato – avevamo attivato il servizio di consegna a domicilio. Ringrazio gli enti del Terzo Settore che anche in questa occasione hanno risposto all’invito in maniera puntuale e responsabile, consapevoli della necessità di fornire un contributo alla popolazione bisognosa. Questa emergenza – ha concluso Diego Giarratana – ha messo in luce i valori di cittadinanza e di solidarietà di tutta la nostra comunità”.

“Con questo provvedimento – ha sottolineato il sindaco Gianni – puntiamo a prevenire la diffusione del contagio da Covid-19, salvaguardando le persone più fragili, che sono a maggiore rischio di ospedalizzazione. Tutelare queste categorie significa prenderci cura della nostra comunità. Non dimentichiamo – ha continuato il primo cittadino – che grazie a tanti nonni over 65 le famiglie riescono a gestire lavoro e figli. Il nostro auspicio è di contribuire ad aiutare questi soggetti e farli sentire un po’ meno soli”.

Gli interessati potranno richiedere il servizio di consegna contattando l’ufficio Servizi Sociali, dal lunedì al venerdì, al numero 339 2909645 oppure chiamando tutti i giorni gli Enti del Terzo Settore ai numeri telefonici pubblicati di seguito.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4721 Articoli
Giornalista