Incidente Renzo Formosa, domani prima udienza dibattimentale. Il dolore della madre urla giustizia

Siracusa- E’ prevista per domattina, intorno alle 10, la prima udienza dibattimentale del processo per l’incidente mortale di cui rimase vittima il 15 enne siracusano Renzo Formosa. Il giudice che dovrà esprimersi sul caso, dopo 4 richieste di patteggiamento rigettate all’imputato, accusato di omicidio stradale, è Salvatore Ettore Cavallaro.

Nella foto mamma Lucia e l’avvocato della Famiglia Gianluca Caruso

L’imputato potrebbe optare per il rito abbreviato. In questo caso la decisione, quindi la sentenza, si baserebbero sullo stato degli atti, saltando l’istruttoria e l’imputato potrebbe godere di uno sconto di pena, 1/3 rispetto a quella disposta dal giudice.

Rimane in “riserva” l’altro procedimento, che mira ad appurare eventuali responsabilità dei vigili urbani che trattarono l’incidente, con presunte omissioni nei rilievi, essendo protagonista del sinistro il figlio di un loro collega. Il dubbio sull’imparzialità operativa fu subito sollevato dalla famiglia della vittima.

Lucia Difranco, la mamma del piccolo Renzo, dalle pagine dei social urla il suo dolore, che rivendica giustizia.

Il suo è il diario di un calvario quotidiano, in cui l’assenza del figlio rimbomba nei cuori dei tanti genitori che le esprimono, e non solo virtualmente, la loro vicinanza.

“Un fine pena mai- dice spesso Lucia- a cui è stata condannata tutta la famiglia che, senza l’allegria, la voglia di vivere e i progetti di Renzo, non sarà mai più la stessa”

“Tutto diventa inutile- spiega Lucia- è una lunga attesa, che strazia l’anima, che ci ha spento i sorrisi , che ci ha distrutto presente e futuro…Io vivo nel passato, attraverso i ricordi, che mi legano a mio figlio…Il mio desiderio più grande rimane quello di abbracciarlo…ancora e stringerlo a me da vivo. Chi me lo ha portato via deve pagare il suo debito con la giustizia, deve assumersi le sue responsabilità. Questo non mi riporterà indietro mio figlio, ma gli assicurerà giustizia”.

Mascia Quadarella

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail