Ultim'ora

Pescavano in area interdetta a Marina di Melilli, sanzionati 4 uomini

Siracusa- Sono stati i carabinieri della stazione di Priolo Gargallo ad intercettare, ieri, nello specchio di mare antistante Marina di Melilli un’imbarcazione dedita alla pesca in un’area interdetta alla stessa. I militari dell’Arma hanno subito allertato la Capitaneria di porto, che ha inviato una motovedetta. Gli uomini della Guardia costiera hanno raggiunto il natante, un gozzo di 5 metri, a bordo del quale vi erano 4 persone intente a salpare le reti, verosimilmente calate la sera prima. I quattro soggetti venivano invitati a rientrare nella Baia di Santa Panagia, presso il Porto Rifugio, dove i militari hanno completato i controlli assieme ai Carabinieri. Al termine dell’operazione i contravventori sono stati sanzionati per aver esercitato la pesca sportiva con natante da diporto all’interno della Baia di Santa Panagia, zona interdetta alla pesca e alla navigazione da diporto, e per non aver rispettato le vigenti disposizioni di legge in materia di contrasto e contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid 19. I militari procedevano inoltre a sequestrare la rete da posta di circa 200 metri, utilizzata per effettuare pesca di frodo. Si rammenta l’importanza di rispettare le misure dettate per limitare il diffondersi del Coronavirus al fine di contribuire, con semplici gesti, alla tutela della salute della collettività e contrastare l’epidemia.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4421 Articoli
Giornalista