Ultim'ora

Tre lirici siciliani sul palco del Teatro Greco, full immersion di emozioni

Siracusa- Tre voci  diverse, uniche, armoniche e carismatiche nel loro insieme, in questa anomala estate 2020, incline alla rinuncia a celebrazioni e spettacoli, hanno soffiato sui carboni, quasi spenti, del fuoco della cultura, facendo divampare un sano “focolaio” di entusiasmo.

“Scintille” di speranza che scoccando hanno  riacceso l’interesse per la tradizione operistica, di cui hanno proposto un repertorio di brani celebri , indimenticabili, universali, di tutti.

 E’ successo 4 giorni fa, ancora una volta, nella suggestiva  cornice “capovolta” del “Teatro Greco di Siracusa”, dove il Coro Lirico Siciliano ha proposto uno spettacolo musicale classico ma leggero, vivace, portando in scena  “Nessun dorma- tre tenori in concerto”.

Protagonisti tre professionisti, made in Sicily, che, brano dopo brano, hanno trasformato i loro timbri in brezza  per gli spettatori, accompagnati da questi “tour operator delle emozioni”, in un passato sempre verde , da cui trovare lo slancio per ricominciare, in un’Italia piegata dalla crisi…che ha bisogno di tornare a respirare, a sognare.

“Benvenuti nel teatro degli Dei”, ha esordito il maestro Francesco Costa, direttore del Coro organizzatore dell’evento, che sul palco si è improvvisato, riuscendo egregiamente, in un coinvolgente presentatore.