Difensore dei diritti dei bambini e baby sindaco al lavoro per una scuola che piace agli studenti

Siracusa -E’ nell’ambito del Festival dell’Educazione, che sarà inaugurato domani all’Urban Center, nel segno e in memoria di Pino Pennisi, educatore ed aggregatore indimenticabile, che questa mattina, il difensore dei diritti dei bambini del Comune di Siracusa, Carla Trommino, affiancata da Carlo Gilistro, esperto di neuroscienze e pediatra, si è svolta all’Istituto comprensivo Raiti la prima di una serie di assemblee, presiedute dal baby sindaco della città Leonardo Tiralongo, divenuto inviato speciale della trasmissione televisiva “Le Iene”, con il nickname “Ambiente ciovani”, volte a intercettare le istanze che provengono proprio dagli studenti per ottimizzare e rendere a loro misura servizi e istituzioni, a partire dalla scuola. 4 i punti all’ordine del giorno da approvare e bocciare, tra questi: la richiesta del tempo prolungato e la possibilità di raggiungere a piedi o in bicicletta le scuole, senza il rischio di essere travolti…Alla parola “più sport” e meno compiti a casa i piccoli studenti del Raiti hanno espresso il loro assenso con un sonoro applauso…dimostrando la loro voglio di essere protagonisti del loro tempo e non di subire quello che incalza gli adulti, di avere più tempo da trascorrere insieme ai loro coetanei, con i quali ormai si instaurano legami prettamente virtuali…tornando gradualmente a quel passato fatto di sorrisi e sbucciature delle ginocchia in cortile, sognando l’amore seduti su un muretto e non davanti ai tablet. Mascia Quadarella

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail