Ultim'ora

Gestione rifiuti, Forza Italia critica la scelta della gara ponte

Siracusa- Il capogruppo di Forza Italia al Consiglo comunale, Ferdinando Messina, motiva il voto  contrario, della parte di opposizione che rappresenta,  alla proposta di aumento della Tari. Una bocciatura che secondo Messina. ” E’ frutto dell’insoddisfazione per il servizio offerto dal capitolato d’oneri della gara ponte e delle ordinanze, che avrebbero dovuto traghettare la città verso un nuovo sistema del servizio di gestione dei rifiuti senza particolari problemi”.
“La contrarietà rappresentate più volte dai  noi consiglieri  forzisti- continua in una nota Messina- con motivazioni che oggi sono sotto gli occhi di tutti, non può, per coerenza politica e a difesa della comunità che rappresentiamo, che essere manifestata con la bocciatura della tassazione sui rifiuti riferita all’annualità 2019 e quindi del servizio offerto. Soprattutto contestiamo la scelta dell’Amministrazione di agire attraverso una gara ponte di sei mesi anziché programmare direttamente l’appalto per sette anni”.
“Oggi – continua Messina-grazie al voto contrario della quasi totalità del Consiglio, si può seriamente parlare di programmazione. Sta ora  all’Amministrazione predisporre gli atti per definire la gara settennale per la gestione dei rifiuti con un sistema e delle modalità che sicuramente non possono essere quelli ad oggi attuati. La vera sterzata a questo stato di cose è stata data votando contro la proposta dell’Amministrazione”.
“Richiami al senso di responsabilità – conclude il capogruppo- richiedono anche assunzioni di decisioni drastiche. Allora, se un dito della mano è in necrosi, il dito va amputato per evitare di perdere l’intera mano. Raccolta differenziata non significa solo riempire la città di mastelli. Attendiamo soluzioni e proposte alternative”.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4915 Articoli
Giornalista