Ultim'ora

Sempre più casi di liti in famiglia. Ieri nel capoluogo diversi gli interventi dei Carabinieri

Siracusa- Si innalzano sempre di più i livelli di sicurezza grazie alle azioni di prevenzione attuate dal vicinato in caso di liti in famiglia attraverso la segnalazione dei dissidi ai Carabinieri e alle altre forze dell’ordine. Ieri i militari dell’Arma nel Nucleo operativo e radiomobile di Siracusa sono stati chiamati ad intervenire in diversi casi, in cui la loro presenza è stata fondamentale per dirimere le controversie, evitare o limitare aggressioni, confortare le vittime.

Il 112 ha iniziato a squillare, ieri mattina,  a partire dalle 8.00 quando  una donna segnalava ai Carabinieri una lite accesa fra lei ed il figlio, degenerata  in un’aggressione fisica nei suoi confronti.

Poco dopo, alle 10.30 circa,  giungeva al centralino del comando una richiesta d’intervento da parte di una ragazza che riferiva di essere stata picchiata dal padre.
Nel pomeriggio, invece, altre due richieste d’intervento per liti fra coniugi, in un caso lite solo verbale per futili motivi, nell’altro invece a causa di una presunta somma di denaro dovuta.

Il fenomeno della violenza tra le mura domestiche , purtroppo, sembra non arginarsi  nel territorio provinciale tanto da impegnare i militari dell’Arma in più attività, da quelle repressive a  quelle di prevenzione e sensibilizzazione.

 

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4935 Articoli
Giornalista