Ultim'ora

Ancora una grave perdita per l’Archeologia siciliana, è morta Mariarita Sgarlata

Siracusa- Ricercatrice appassionata, amante della Sicilia, dei suoi tesori del passato, esperta dell’epoca medievale cristiana, è purtroppo stata sconfitta dalla malattia del secolo. Mariarita Sgarlata, docente di Archeologia, consigliere delegato della Fondazione Inda purtroppo è morta oggi. La notizia della sua prematura scomparsa ha lasciato sgomenti quanti non conoscevano la sua lotta personale per la vita. Donna impegnata ma umile, sorridente, ha sempre cercato di affrontare le avversità senza perdere la positività, che caratterizzava la sua azione e le sue scelte. Mancheranno le sue competenze e la sua spinta propulsiva al mondo della cultura siracusana, di cui è stata sempre una riservata protagonista, nonostante i ruoli politici di primo piano rivestiti. Tante le persone che hanno voluto esprimere il cordoglio alla famiglia dalle pagine dei social, ma anche attraverso comunicati stampa.

I messaggi di cordoglio

La Fondazione Inda: Il presidente Francesco Italia, il Sovrintendente Antonio Calbi, il Consiglio di Amministrazione e tutti i lavoratori della Fondazione Inda sono profondamente addolorati per l’improvvisa scomparsa di Mariarita Sgarlata, Consigliere Delegato dell’Istituto Nazionale del Dramma Antico. Archeologa, docente di Archeologia cristiana e medievale all’Università di Catania, studiosa impeccabile, Mariarita Sgarlata, nel ruolo di Consigliere Delegato, con forza, coraggio e grandissima energia ha guidato l’Inda, insieme al Sovrintendente e a tutto il Consiglio di Amministrazione, in una stagione indimenticabile per l’Istituto.  In questo momento di grandissimo sconforto, la Fondazione Inda esprime la propria vicinanza e il proprio cordoglio ai familiari.

Francesco Italia sindaco: “Esprimo a nome dell’Amministrazione Comunale di Siracusa, il cordoglio per la prematura scomparsa di Mariarita Sgarlata, consigliere delegato della Fondazione Inda. Maria Rita Sgarlata è stata una donna tenace che ha affrontato gli impegni pubblici con passione nell’interesse della collettività. Ci stringiamo alla famiglia di Mariarita, manifestando la vicinanza dell’intera comunità siracusana”. Lo ha dichiarato il sindaco Francesco Italia.

Fabio Granata, assessore comunale alla Cultura Siracusa : “
“Ci conoscevamo da giovanissimi, abbiamo avuto una stagione di aspre
polemiche, per fortuna del tutto superata. Ci siamo ritrovati attorno a un ambizioso progetto di rilancio della Cultura cittadina attraverso la sua più importante istituzione culturale. Mancherai molto alla Città e all’Inda.
Che la Terra ti sia lieve amica mia”.

Corrado Bonfanti, sindaco di Noto: “Una donna eccezionale, sempre sorridente ed innamorata della sua terra come pochi: ciao Mariarita, e grazie per la tua sincera amicizia”. Così il sindaco di Noto Corrado Bonfanti ricorda Mariarita Sgarlata, docente universitaria, ex assessore dei Beni Culturali della Regione Siciliana e attuale consigliere delegato dell’Istituto Nazionale del Dramma Antico. 
 

“Proprio ieri – prosegue il sindaco Bonfanti – durante la presentazione della stagione teatrale della Fondazione Teatro Tina Di Lorenzo di Noto, ho voluto dedicare un passaggio del mio intervento a lei, sperando potesse essere di buon auspicio e per farle sentire la riconoscenza di tutti noi. Non c’è stato nulla da fare: un male infame ci ha sottratto per sempre il suo solare sorriso e la sua straordinaria bellezza d’animo”.

Comitato Scuole Sicure Siracusa- Il Comitato Scuole Sicure di Siracusa si associa al dolore della famiglia e della comunità siracusana per la prematura scomparsa dell’archeologa Mariarita Sgarlata. “Una professionista preparata ed empatica- scrive il direttivo- che godeva della stima degli operatori del settore, dei propri discenti e di buona parte dei siracusani, che risentiranno della sua assenza, del suo entusiasmo trainante”.

“Rivolgiamo- conclude il Comitato- le più sentite condoglianze ai parenti ed amici  a cui la professoressa Sgarlata è stata sottratta e speriamo che il suo esempio di operosità appassionata e produttiva e il suo  amore per il patrimonio storico-culturale della nostra città vengano ereditati da quanti hanno avuto l’onore e il privilegio di averla come insegnante e collega”.

Giovanni Cafeo, deputato regionale PD – “Dopo quella di Sebastiano Tusa, la Sicilia è costretta a piangere la scomparsa di un’altra brava e preparata figura legata al mondo dell’archeologia e dei beni culturali e che negli ultimi mesi aveva cominciato un nuovo percorso dal grande potenziale con l’Inda, nel ruolo di consigliere delegato. Oltre ad esprimere il mio personale cordoglio, ritengo che la morte di Mariarita Sgarlata rappresenti una grave perdita per la cultura siciliana; spero però che la passione e l’amore trasmesso in vita per il proprio lavoro e per la Sicilia siano da esempio per le nuove generazioni che vorranno dedicare il proprio percorso formativo ai beni culturali. ”

Giuseppe Zappulla, Articolo Uno- Esprimiamo il nostro profondo cordoglio per la prematura scomparsa di Maria Rita Sgarlata. Il mondo della cultura e della politica perdono una Donna di grande competenza professionale e di raro garbo e stile.  Art. 1 regionale e provinciale di Siracusa

Giuseppe Rosano, Noi Albergatori- Con profonda tristezza esprimo il cordoglio per la prematura scomparsa dell’amica e cara Mariarita Sgarlata. Vicino nella dolorosa circostanza si stringe tutta l’imprenditoria alberghiera siracusana. Serberemo nel nostro cuore il tuo entusiasmo, la tua tenacia, la tua professionalità nel realizzare traguardi, per altri impossibili. Che Dio ti abbia in gloria.

Verdi – Cordoglio e dolore per la prematura scomparsa di Maria Rita Sgarlata, nota archeologa siracusana, consigliere delegato dell’Inda ed ex assessore regionale. Ad esprimerli è la Federazione Verdi di Siracusa con Raffaele Gentile e con i consiglieri comunali del capoluogo Salvatore Costantino Muccio e Michele Buonomo e con l’assessore all’ecologia, ambiente, polizia municipale e sport Andrea Buccheri.

Costernazione e tristezza vengono espressi anche da Laura Saccomanno, Salvatore La Delfa e Alberto Scamacca del coordinamento cittadino e provinciale, unitamente alla Federazione Regionale Siciliana dei Verdi guidata dal coordinatore Carmelo Sardegna. “Ci associamo al dolore della famiglia e della comunità siciliana per la tremenda e prematura perdita di Maria Rita Sgarlata – s legge nella nota – figura di spicco e di grande pulizia morale in ambito politico, culturale e sociale”. “Una notizia atroce – commenta proprio il leader regionale Carmelo Sardegna – trattandosi anche di un’amica speciale, oggi siamo tutti un po’ più poveri per questa perdita”.

Scerra, Zito, Ficara (M5S): “La notizia della morte di Mariarita Sgarlata è una perdita grave per Siracusa, per la cultura, per la politica, per la fondazione Inda e per tutti quelli che le hanno voluto bene”, così Paolo Ficara, Filippo Scerra e Stefano Zito commentano la scomparsa di Mariarita Sgarlata. “È noto il suo impegno, la sua militanza politica, l’esperienza anche nel nostro Governo, il suo interesse nello sviluppo socio-economico e ambientale del territorio, l’amore per la sua città”, concludono.

Comune di Canicattini e AmentaEsprimiamo, a nome nostro personale, dell’Amministrazione, di tutto il Consiglio comunale e dell’intera città di Canicattini Bagni, il più vivo cordoglio e vicinanza alla famiglia, per la prematura scomparsa della prof.ssa Mariarita Sgarlata, donna solare, che nel suo ruolo di studiosa di grande preparazione abbiamo avuto il piacere e l’onore di ospitare nelle iniziative al Museo Civico Tempo della nostra città. La Prof.ssa Sgarlata, nel ricoprire importanti incarichi pubblici regionali, con la sua tenacia ha saputo  valorizzare e promuovere il patrimonio paesaggistico, storico e culturale del nostro territorio provinciale e dell’intera Sicilia».

Così il sindaco di Canicattini Bagni, Marilena Miceli, e il Presidente del Consiglio comunale, Paolo Amenta, alla notizia della prematura scomparsa, a 57 anni, a seguito di una lunga malattia,  della Professoressa Mariarita Sgarlata, Archeologa, docente di Archeologia cristiana e medievale all’Università di Catania, Consigliere delegato della Fondazione Inda, già Assessore regionale ai Beni Culturali e al Territorio e Ambiente nella giunta di Rosario Crocetta, consulente del Ministro Alberto Bonisoli, oltre che Presidente del Consiglio di Corso di Laurea in Beni Culturali di Catania, Vicedirettore della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici di Catania, e già responsabile della Commissione Pontificia per la Catacombe siracusane.


Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4803 Articoli
Giornalista