Ultim'ora

Il cordoglio della città e dell’avvocatura per la scomparsa di Ettore Randazzo

Siracusa – La perdita di una personalità grande, incisiva,  quale è stato l”avvocato Ettore Randazzo, si fa sentire in città e nel mondo dell’avvocatura siracusana. Sono tanti i messaggi di cordoglio che hanno seguito su social la scomparsa del grande professionista siracusano, molto apprezzato per le sue doti personali oltre che sul lavoro.

Il sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo:

“Un avvocato nel senso più nobile del termine, competente come pochi e per questo apprezzato in tutto l’ambiente giudiziario”. Il sindaco, Giancarlo Garozzo, porge le condoglianze personali e a nome della città ai familiari di Ettore Randazzo morto prematuramente.

“La sua preparazione e la sua sensibilità professionale lo hanno portato al vertice dell’Unione delle camere penali, a testimonianza di un apprezzamento unanime frutto di impegno e di studio costante. Per l’avvocato Randazzo, il diritto non si esauriva nelle aule dei tribunali ma era cultura e strumento di crescita sociale. Perdiamo troppo presto un grande siracusano che avrebbe potuto dare ancora tanto alla città”.

 

Francesco Favi, presidente del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Siracusa

Ci sono persone che si identificano con il lavoro che fanno, ci sono individui che cambiano la loro professione, così e’ stato per Ettore Randazzo, l’Avvocato Ettore Randazzo.
E’ impossibile racchiudere in poche frasi la vita di chi per esempio ha rappresentato la parte più bella e nobile di questa straordinaria professione.
Vorrei raccontare le decine di telefonate dei colleghi di tutta Italia che in queste ore mi stanno chiamando, increduli e addolorati. Forse questo darà in minima parte il senso della grandezza e della enormità del vuoto che tra tutti si e’ venuto a creare.
Caro Ettore buon viaggio e grazie della tua amicizia, grazie del privilegio.

 

Ezechia Paolo Reale, avvocato 

!La libertà ed i diritti perdono oggi un difensore appassionato ed intelligente. Addio Ettore, amico di mille battaglie culturali e giudiziarie. Il tuo garbo, la tua fermezza, la tua ironia e la tua preparazione sono state e saranno ancora immagine della avvocatura bella!.

 

 Corrado Giuliano, avvocato 

La scomparsa di Ettore Randazzo è la scomparsa di un pezzo della grande storia dell’Avvocatura, quella legata, a Siracusa, a Pierluigi ed a Piero Romano, nel  foro nazionale, ai Madia, De Marsico, Casalinuovo, Gatti. Quella legata alla migliore tradizione civile garantista del Paese, quella che ha testimoniato e rappresentato la civiltà giuridica europea.

Ettore non è stato soltanto un grande caposcuola. Ha dato un grande esempio di competenza, genialità e volontà con il suo esercizio professionale, con la Sua Presidenza delle Camere Penali, ed attraverso l’associazione da lui fondata nel 2008, “La. p. ec.”, il “Laboratorio per l’esame e il controesame e il Giusto processo”, luogo di studio e di elaborazione culturale, divenuto un riferimento per gli studiosi del diritto e capace di unire avvocati e magistrati. Ettore da Presidente delle Camere Penali, in anni difficili e complessi della vita civile del Paese, ha dato una grande rinnovata dignità alla professione, uno spazio politico e civile che non aveva mai avuto nel dibattito nazionale. Ettore sentiva anche stretta la Toga e nel suo ‘umanesimo totale’ coniugava il tormento del difensore dei diritti alla sofferenza lucida del grande scrittore di umanità. Avremo difficoltà, sicuramente, ad elaborare questo lutto.

Il segnale vitale di Ettore, tuttavia, ci garantisce oltre la sua presenza fisica. La sua presenza etica il suo patrimonio immateriale rimane patrimonio nostro, delle nostre vite, del nostro secolo, della nostra comunità nazionale e professionale.

Grazie Ettore per tutto quello che ci hai dato in termini di stile di vita professionale ed umana. I tuoi fratelli, professoressa Iole, gli avvocati Giovanni e Marcello, ciascuno con qualità diverse ed ugualmente eccellenti, i tuoi cugini, l’avvocato Piero Romano e gli altri, restano con noi testimoni di una grande famiglia siracusana che continua a dare alla comunità il Tuo contributo ‘irrimpiazzabile’. “Que no puede ser reemplazado”.

 

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4875 Articoli
Giornalista