Ultim'ora

Si aggirava in ospedale con lo zaino pieno di armi, arrestato 63 enne

Siracusa-Questa mattina, C.F,  siracusano, si aggirava con fare sospetto nel reparto di Nefrologia dell’Ospedale Umberto I di Siracusa. Essendo uomo già noto alle forze dell’Ordine, ha da subito, con il suo manifesto nervosismo, catturato l’attenzione dell’agente di Polizia in servizio nel nosocomio cittadino, che ha proceduto a fermarlo per un controllo.
Mentre il poliziotto lo stava identificando, però, l’uomo ha tentato la fuga, bloccata dopo un breve inseguimento all’interno della struttura sanitaria, al pian terreno della stessa.

A supporto dell’agente, che aveva portato in postazione il fermato, “neutralizzando” eventuali brutte intenzioni dello stesso,  sono intervenuti i suoi colleghi delle Volanti.

Eseguita una perquisizione sul sospettato, all’interno dello zainetto che portava in spalla sono stati rinvenuti una pistola calibro 7,65 con un caricatore rifornito da 7 cartucce, un pugnale con lama di 20 centimetri e un coltello a scatto con una lama di 10 centimetri, detenuti illegalmente. Di conseguenza, è scattato l’arresto del 63 enne, in casa del quale sono proseguite le indagini, dalle quali è  poi emerso che le armi da fuoco erano tutte di proprietà del suocero.
Infine, la Polizia di Stato, acquisiva altre armi, legalmente detenute in casa del suocero dell’arrestato, in via precauzionale, e quest’ultimo veniva denunciato per il reato di omessa custodia.
Proseguono le indagini per accertare i motivi della presenza dell’arrestato , armato fino ai denti, all’interno del nosocomio: anche se al momento non sono emersi concreti indizi di una sua effettiva volontà offensiva nei confronti delle persone lì presenti.

Mascia Quadarella

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4605 Articoli
Giornalista