Asp e Comune, fino al 10 giugno presentazione domande benefici per disabili gravissimi

Le istanze andranno presentate entro la data di scadenza sia al Comune di residenza dell'assistito e all'Asp. Saranno eseguiti ispezioni per appurare l'impiego delle somme erogate e il rispetto dei "Patti di Cura"

Siracusa – Sono aperti i termini, che scadranno il prossimo 10 giugno, per la presentazione delle istanze per l’accesso ai benefici per i disabili gravissimi. Ne danno notizia il Comune di Siracusa e l’Asp.

I contributi sono destinati ai soggetti in condizione di disabilità gravissima, ivi inclusi quelli a sostegno delle persone affette da sclerosi laterale amiotrofica.

Per persone in condizione di disabilità gravissima si intendono quelle beneficiarie dell’indennità di accompagnamento, o comunque definite non autosufficienti.
Gli aventi diritto delle misure previste sono individuati in  :

  1. A) soggetti già valutati e comunicati dalle Aziende Sanitarie Provinciali (ASP) e bisognosi di assistenza H24;
  2. B) soggetti che siano in possesso dei requisiti di cui al primo e secondo capoverso dell’avviso che inoltrino relativa  istanza di accesso al beneficio ;

La domanda deve essere presentata presso gli uffici del protocollo generale del Comune di appartenenza e dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Siracusa entro e non oltre il prossimo 10 giugno.

All’istanza va allegata la certificazione attestante la fruizione dell’indennità di accompagnamento ovvero la condizione di non autosufficienza,  ai sensi dell’allegato 3 del D.P.C.M. 159/2013 come specificato nello schema di domanda .

Coloro che risulteranno idonei potranno ricevere un trasferimento monetario diretto, da utilizzare esclusivamente per i servizi di assistenza domiciliare.

L’importo del trasferimento monetario, quantificato in un contributo pari ad euro 1500,00 mensili e derogato ai destinatari finali per il tramite delle Aziende Sanitarie Provinciali, sarà determinato nei limiti dello stanziamento del bilancio regionale di ciascun esercizio.

Per accedere al beneficio ciascun soggetto o suo rappresentante legale dovrà sottoscrivere un “Patto di Cura” redatto secondo lo schema allegato al  Decreto Presidenziale degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000, recante l’impegno a che le somme percepite siano destinate a ciascun soggetto in relazione al piano di assistenza e da erogarsi mensilmente, integrando gli interventi sanitari previsti nei Piani di Assistenza Individuali (PAI)

I Servizi Sociali dei Comuni e l’Azienda Sanitaria Provinciale di Siracusa effettueranno periodicamente visite ispettive per verificare l’effettiva attuazione di quanto sottoscritto con il Patto di Cura .

Nel caso in cui si dovessero rilevare inadempienze si provvederà alla sospensione del beneficio economico.

Entro il 31 Dicembre di ogni anno i beneficiari dovranno inviare alle ASP la certificazione di esistenza in vita per consentire la prosecuzione dell’erogazione delle somme, mentre è fatto obbligo ai familiari e/o al legale rappresentante della persona disabile di comunicare alle ASP l’eventuale decesso del beneficiario.

L’avviso, comprensivo della modulo per l’istanza e la definizione ai fini ISEE, sono disponibili anche sul sito istituzionale www.comune.siracusa.it.

All’Azienda sanitaria l’istanza può essere inoltrata a mezzo posta certificata all’indirizzo direzione.generale@pec.asp.sr.it, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento all’indirizzo Asp Siracusa – Direzione Generale corso Gelone 17 96100 Siracusa, o presentata all’Ufficio Protocollo Generale.

 

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

CircaMascia Quadarella

Giornalista Contatta:Website | Facebook | Altri articoli

X