Ultim'ora

Bivio Iazzotto a Carlentini, identificate dai Carabinieri prostitute dedite all’adescamento. Per loro richiesta di “foglio di via obbligatorio”

Carlentini- Un angolo di pubblica via, il Bivio Iazzotto, a Carlentini è stato trasformato, nel tempo, in centro anche diurno di adescamento dei passanti da parte di alcune prostitute, tanto da indurre la cittadinanza imbarazzata dal fenomeno a richiedere l’intervento delle forze dell’ordine. Ieri mattina, l’indignazione di una madre, costretta a percorrere quel tratto con i figli minori dietro, è culminata in una segnalazione al 112. Ai carabinieri, che già monitoravano il fenomeno,  è stato chiesto di ripristinare le condizioni di decenza, dato che la scena quotidiana che si presentava agli occhi della donna e dei suoi bambini era spiacevole.

I  militari  dell’Arma della locale Tenenza hanno già, comunque, provveduto ad eseguire  l’identificazione  delle prostitute, al fine di richiedere nei loro confronti il “foglio di via obbligatorio”. Si tratta di una misura di prevenzione che consiste nel rimpatrio nel comune di dimora abituale e nel divieto di rientro, non prima del termine stabilito, comunque non superiore a tre anni, nel comune da cui il soggetto viene allontanato.

Mascia Quadarella

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4901 Articoli
Giornalista