Ultim'ora

Question time, Buccheri: “Che fine fanno i beni confiscati alla mafia”?

Siracusa- Anteprima delle interrogazioni che saranno esposte dai consiglieri comunali di Siracusa alla giunta guidata da Francesco Italia nel corso del prossimo question time, fissato per lunedì 6 maggio.

Il consigliere Andrea Buccheri del gruppo di maggioranza “Democratici per Siracusa” pone due quesiti, uno sulle modalità con cui l’amministrazione intende procedere in vista dei posti vacanti che saranno lasciati nei vari uffici municipali dai dipendenti che andranno in pensione e l’altro sulla destinazione d’uso dei beni confiscati alla mafia ed assegnati al Comune aretuseo.

“Il rischio è – dichiara Andrea Buccheri- che l’Amministrazione comunale possa trovarsi in difficoltà in mancanza di una programmazione lungimirante per sopperire alle prossime collocazioni a riposo in base alla cosiddetta “quota 100”. Parte dell’attuale personale, infatti, è pronto a lasciare il lavoro per aver maturato i requisiti previsti dalla normativa.

Il pericolo, infatti, a giudizio di Buccheri, è che il Comune potrebbe trovarsi in breve tempo privo del personale necessario per garantire i numerosi servizi che ogni giorno vengono erogati alla cittadinanza
“L’Amministrazione Comunale –propone il consigliere- potrebbe procedere all’eventuale stabilizzazione dei precari, contrattisti ed ex articolo 23, ai quali potrebbe essere ampliato il monte ore a 36 settimanali, bandendo magari concorsi riservati al personale interno per consentire il passaggio alle mansioni superiori”.
La seconda interrogazione riguarda i beni confiscati alla mafia e assegnati al Comune di Siracusa.

“Ho più volte ribadito agli uffici competenti – spiega – la necessità di valorizzare e rendere fruibili gli immobili sottratti alla criminalità organizzata e affidati al Comune ma, fatta eccezione per quello di via Bainsizza 145, non sappiamo nulla su altre strutture e terreni entrati in possesso dell’ente. Chiedo pertanto di sapere – aggiunge il consigliere  – quali sono quelli assegnati all’Amministrazione comunale e qual è il loro attuale utilizzo; quali canoni (se oggetto di locazione) percepisce dagli stessi e quali progetti sono previsti per quelli non ancora utilizzati. La battaglia contro ogni forma di criminalità organizzata – conclude Andrea Buccheri – si vince con il rispetto e la tutela della legalità sotto ogni aspetto”.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4643 Articoli
Giornalista