Ultim'ora

Priolo, pubblicato bando contributi attività in difficoltà. Domande entro il 28

Pubblicato il nuovo bando, snellito e adeguato alle esigenze di tutte le realtà socio-economiche locali, per la concessione di contributi alle attività che hanno subito ripercussioni economiche a causa dell’emergenza Coronavirus. Potranno beneficiarne anche coloro che hanno debiti nei confronti dell’Ente, oltre ad attività e partite IVA di nuova costituzione.

“Le istanze – ha comunicato il sindaco Pippo Gianni – potranno essere presentate entro il 28 maggio 2020″.

Le categorie che potranno partecipare al bando

Queste le categorie che potranno richiedere il contributo: attività commerciali, pubblici esercizi quali bar, ristoranti, paninoteche e pizzerie, attività artigianali, acconciatori, estetiste, palestre regolarmente autorizzate, in possesso di partita IVA ammissibile, che non rientrino tra gli “enti non commerciali” cosiddetti “no profit”, partite IVA che pur avendo sede legale in altro comune abbiano sede operativa nel comune di Priolo Gargallo. Escluse tutte le attività industriali”.

1.500 euro andranno alle attività artigiane e del settore non alimentare con locali in affitto, ad oggi chiuse per disposizione del DPCM dell’11 marzo; 1.000 euro ai gestori di attività artigiane e del settore non alimentare, proprietari del locale; 750 euro alle attività di ristorazione che effettuano il servizio a domicilio. Per quanto riguarda le partite IVA, sarà erogato un contributo di 1.500 euro a coloro che pagano l’affitto del locale, 1.000 euro ai proprietari.

I moduli per presentare istanza potranno essere scaricati dal sito del Comune e inoltrati all’indirizzo di posta elettronica: ufficio.protocollo@pec.comune.priologargallo.sr.it oppure all’ufficio Protocollo del Comune.

Scarica il modulo






Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4717 Articoli
Giornalista